Metamorfosi: la Compagnia disorganizzata al Festival del teatro sociale

Il laboratorio di teatro integrato della Compagnia disorganizzata porta in scena lo spettacolo Metamorfosi a Roma e a Nepi. Lo spettacolo, promosso dall’associazione Amici di Galiana con la regia di Francesco Cerra, è stato infatti inserito nel cartellone 2017 del Festival di teatro sociale del Teatro Patologico ed è in programma il 18 giugno, alle ore 18, presso la sede del teatro, via Cassia 472 a Roma. A Nepi andrà in scena il 12 luglio, alle ore 21 presso il Forte dei Borgia, per la rassegna L’altro lato della luna.

Si tratta di un grande traguardo per i ragazzi della Compagnia disorganizzata, un’avventura iniziata quasi per gioco che si è trasformata e consolidata nel corso degli ultimi 4 anni. Lo spettacolo, tratto dall’opera di Ovidio, vede coinvolti, oltre ai ragazzi del centro ApertaMente del Comune di Viterbo, ai volontari e agli operatori delle cooperative Gli anni in tasca e Gea, anche gli attori Franco Heera Carola e Silvia Giorgi, membri e collaboratori della compagnia Tetraedro, che segue la parte artistica ed educativa insieme alla unità operativa Disabilità della Asl di Viterbo. Il contributo video è stato curato da Stefano Fiori.

“Le Metamorfosi – spiega il regista Francesco Cerra – sono storie straordinarie di uomini, Dei, piante e animali che mutano forma e natura, diventando affreschi senza tempo uniti tra loro dal tema della trasformazione”. Nello spettacolo tutti gli episodi trattati hanno come origine una delle cinque grandi forze motrici del mondo antico: amore, ira, invidia, paura e sete di conoscenza. Non esistono azioni, né di dei né di uomini, non riconducibili a questi motori invisibili.

“La narrazione – conclude Cerra – accompagna lo spettatore in un’avventura tra alcuni dei più importanti miti della nostra cultura. I testi sono stati riadattati dagli attori durante il loro percorso creativo. Il tema della trasformazione e il tema dell’amore sono stati ripresi e riproposti nel corso della storia da vari autori, scultori e pittori. La strabiliante attualità delle tematiche trattate da Ovidio lo identificano, ora più che mai, come fonte inesauribile di ispirazione e insegnamento”.

“LE METAMORFOSI”
Spettacolo di Teatro integrato
Regia F. Cerra

Con la compagnia Disorganizzata:
Amelia Mattoccia, Daniela Checchinato, Daniele Morucci, Federico Berni, Linda Morini, Luca Apperti, Matteo Paoloni, Jena Rustemi, Katiuscia Tagliaferri, Roberta Leo Rossella Di Santillo, Sandra Gasbarri, Silvano Carpinelli, Silvia Mecarini, Tommaso Cristofori

La partecipazione di S. Giorgi e F. Heera Carola. Contributo video S. Fiori

Assistenza Tecnica/Trucco
Giovanna Trippanera – Ylenia Di Luigi

Domenica 18 giugno ore 18
“Festival del Teatro Sociale”
Teatro Patologico
via Cassia 472, Roma

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI