Memoriale Pasolini: a Chia il luogo prediletto allo Spazio Corsaro

Sarà lo Spazio Corsaro di Chia a fare da sfondo al grande Memoriale dedicato a Pier Paolo Pasolini, il primo novembre, dalle 18.00, in via Ripetta 20.
L’idea del Memoriale nasce dall’incontro e la collaborazione tra l’associazione culturale Roccaltia Musica Teatro di Chia e il collettivo Territorio Narrante di Ostia, che hanno deciso di dedicare un pomeriggio e una serata al poeta, per rendere vivo il suo ricordo in uno dei luoghi che tanto amava e che lo hanno visto trascorrere gli ultimi anni della sua vita.

Programma del primo novembre
Dalle 18,00
“Cerco qualcuno che guardi assieme a me” di Gianguido Palumbo e Corrado Bertoni.
Un progetto editoriale libro+video fra Letteratura, Video, Fotografia, in memoria di Pasolini e di Gordimer affiancati attraverso un racconto di quest’ultima sulla fine del mondo, sul ritorno di Cristo in Terra.

A seguire

“Memoriale Pasolini”
Esposizione delle litografie originali di Daniele Romani e Mario Rosati realizzate per la ricostruzione del Memoriale dell’Idroscalo. Mario Rosati è un artista e scultore di Ostia, autore del Monumento Commemorativo a Pier Paolo Pasolini nel luogo in cui fu ucciso il poeta nel 1975. Daniele Romani è un architetto di Ostia, membro di Territorio Narrante.

Dalle 21,00
Proiezione: “Comizi d’Amore. Ostia 50 anni dopo” Street video di di Francesca Gisotti, Marco de Annuntiis e Luca Moretti.
A 40 anni dalla scomparsa di Pier Paolo Pasolini, gli autori sono tornati a interrogare gli italiani sulla famiglia, sulla sessualità, sull’amore. Lì, a pochi metri da un campo malmesso, lì dove un giorno venne ucciso un Poeta.

A seguire
Concerto dei “Jukebox all’Idroscalo”
Luci di Ostia, la spiaggia dei romani, tra Gainsbourg, Pier Paolo Pasolini e amori tossici. JukeBox All’Idroscalo è un progetto musicale del cantautore Marco De Annuntiis.
Spazio Corsaro di Chia (VT) – Via Ripetta, 20
Ingresso a offerta libera.
In contemporanea a questo evento, al Teatro del Lido di Ostia inizierà la mostra “Riprese di Riprese” con fotografie di Roberto Villa sul set del film “Il fiore delle mille e una notte” e di Mimì Notarangelo sul set del film “Il Vangelo secondo Matteo” di Pier Paolo Pasolini.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI