Melting Pop Orchestra mutante mysticanza nostrana

Balcanica, Celtica, Klezmer, Arabo-andalusa, Latino-brasiliana, Tango, Gipsy-Jazz, e persino Rock Psichedelico: tutte le musiche migranti della Terra (assieme ai cantautori italiani più ispirati da
esse: Fabrizio De André, Pino Daniele, Paolo Conte…) si danno
appuntamento in Piazzale Frigo per farvi ballare ritmi nuovi e antichissimi,
alla faccia di chi vuole ci si voglia male, per ricordarci che
la nostra razza è una sola: quella umana. ECCE OMM!
Violino, chitarre, bouzouki, voce, percussioni: Fabio Porroni
Chitarre, voce, percussioni: Cristiano Ugolini
Percussioni, effetti acustici, voce: Fabio Ciucciarelli

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI