Medioera/Marco Loguercio: il futuro è nell’assistente vocale

google

La II giornata del Festival Medioera ha avuto inizio venerdì 10 aprile con il tema Search Engine Marketing: Come i motori di ricerca incrementano la visibilità.

Il primo ospite a parlare all’I Cult sul tema, è stato Marco Loguercio, esperto di Digital marketing e Seo dal 1996 e curatore della ricerca “search in Italy” dal 2004.

Quando vogliamo effettuare una ricerca sul web, necessitiamo di un motore di ricerca; un sistema informatizzato di ricerca automatizzata, che indaga il web su nostra richiesta. Fino al 1998 i motori di ricerca restituivano come risultato nella Serp le pagine dei siti che pagavano maggiormente le loro sponsorizzazioni. Tutto ciò cambia con l’avvento di Google. Google attraverso il PageRank vi restituisce come risultati le pagine dei siti piu popolari, e solo dopo quelle dei siti piu visibili e sponsorizzati.

Ma per rendere più visibile il vostro sito è utile l’attività del Seo (search Engine optimization) e del Sem (search Engine marketing), che riguarda l’attività di acquisto di traffico svolta nei principali motori di ricerca. Ad oggi la maggior parte delle ricerche effettuate dagli italiani su Pc o Smartphone, avviene in casa  e non in mobilità. Una ricerca quindi rilassata e attenta.

“If the past is search, the future is prediction and suggestion”

“Il futuro della search per Google è un assistente vocale che interrogato, ci faciliti nei compiti e nelle scelte a cui siamo sottoposti tutti i giorni, per permetterci di vivere la nostra vita e di dedicarci ai nostri interessi in maniera rilassata -dice Loguercio – ma questi assistenti per esser più efficienti, devono conoscere il mondo, il nostro mondo, e il contesto della ricerca”. Ne sono esempio Siri per IPhone o Cortana per Windows.

Il futuro della ricerca??

-riconoscimento vocale

-wearable devices

-continua connessione

-intelligenza artificiale

-big data

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI