Medioera 2017: la prima giornata del Festival infiamma la platea

L’ottava edizione di Medioera si è aperta giovedì 23 marzo nello Spazio Attivo BIC Lazio, con una grande partecipazione di pubblico.Presenti gli assessori Giacomo Barelli e Antonio Delli Iaconi che hanno portato il saluto dell’Amminsitrazione comunale. Tante le iniziative che hanno mosso la prima giornata del festival.Nella mattinata un workshop legato alla Pubblica Amministrazione, organizzato in partnership con We-COM. Sono stati affrontati i temi legati alle nuove frontiere della gestione delle risorse pubbliche con numerosi ospiti. Elena Masini ha parlato di investimenti locali e ha introdotto un webinar riguardo il pareggio di bilancio e il monitoraggio del disavanzo; Fabio Fiorillo ha illustrato i fabbisogni standard; infine, Marco Bani, dell’Agenzia per l’Italia digitale, ha tenuto un talk sul design dei servizi pubblici.
Il pomeriggio si è acceso sul tema che caratterizza l’edizione 2017: il talento. Hanno aperto i talk i casi di Conversion+, un festival che riqualifica spazi abbandonati, e Il caso Guido Reni District, un’ex caserma di Roma, riqualificata e usata, tutt’ora, per attività culturali. È stato poi il turno di Silvio Franco, docente di marketing dell’Università della Tuscia, che ha parlato di ricerca universitaria e talento, seguito da Luca Cionco con lo studio delle emozioni universali e della menzogna.
Ha suscitato particolare interesse, l’intervento riguardante la disoccupazione tecnologica, condotto da Annalisa Fantilli, Francesco Gatti, Andrea Solimene e Riccardo Valentini. Negli incontri pomeridiani, Vittorio Zambardino, con il talk “Testimonianza da una professione morta: il giornalismo”.
In chiusura di giornata la Start Up Night e la consegna del premio Fantappiè, riconoscimento dedicato allo scienziato viterbese.

Venerdi 24 marzo
tra gli ospiti Stefano Fantacone, presidente di Lazio Innova, società in house della Regione Lazio, che opera nella progettazione e nell’attuazione di azioni e programmi di aiuto per la crescita economica, l’accesso al credito, lo sviluppo del territorio e il sostegno all’innovazione. Interverrà con lui Riccardo Valentini, consigliere della Regione Lazio.
In collaborazione con Lazio Innova si realizzerà il primo Hackathon di Medioera: una gara di video creativi realizzata da circa trenta ragazzi. In palio, per i primi tre classificati, dei buoni acquisto da spendere su Amazon, messi in palio dalla Regione.
La giornata ricca di interventi, illustrerà tematiche legate ai giovani in rete, al racconto del talento attraverso il web, al rapporto tra sport, marketing e comunicazione, storytelling crossmediale e, tra tutti, il cyberbullismo, realizzato in collaborazione con la Polizia Postale.
A chiusura di giornata in serata, andrà in scena la prima social dinner presso il Deco Bistrot.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI