Mattinate Fai per le scuole: gli alunni diventano Ciceroni

Chiesa Santa Trinità

Da studenti ad apprendisti Ciceroni grazie al Fai. L’iniziativa MATTINATE FAI PER LE SCUOLE è nata grazie alla collaborazione tra il Fondo Ambiente Italiano e il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. Per il progetto sono state  organizzate uscite didattiche straordinarie per aiutare i ragazzi a scoprire i luoghi meno conosciuti della propria città. Nel Lazio sono coinvolte Viterbo, Frosinone e Roma dove alcuni studenti, preparati dai volontari Fai e dai loro docenti, faranno da guida ad altri alunni. 

Grazie alle Delegazioni FAI attive su tutto il territorio nazionale, saranno aperti, gratuitamente e in esclusiva per le classi, oltre 100 beni culturali in 80 città d’Italia. Si tratta di luoghi poco conosciuti e in alcuni casi addirittura chiusi normalmente al pubblico.

A Viterbo l’attenzione sarà rivolta al Complesso della Chiesa e del Convento della SS. Trinità  Il complesso della SS. Trinità, costruito dai padri eremitani agostiniani nel XIII secolo, è noto in città anche come Santuario della Madonna Liberatrice, la Vergine che fu oggetto di preghiere durante eventi calamitosi e drammatici. Sulle pareti laterali del chiostro rinascimentale si trova un imponente ciclo iconografico della vita di Agostino dipinto agli inizi del ‘600 dal manierista Marzio Ganassini. Le visite avverranno dalle 9 alle 12 il 26-27-28 novembre  

Nello specifico le visite al complesso della SS. Trinità sono previste solo per quelle classi di alunni che si prenotano per una delle mattinate previste, ossia quelle del 26, 27 e 28 novembre (ore 09:00-12:).  Per effettuare le prenotazioni bisogna scrivere alle responsabili del settore Scuola della Delegazione, le dottoresse Giovanna Buco e Francesca Baleani al seguente indirizzo mail  delegazionefai.viterbo@fondoambiente.it

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI