Marina Ripa di Meana: “Colazione al Grand Hotel incontro con l’autrice allo Spazio Pensilina

Per lo Spazio Pensilina di Piazza Martiri d’Ungheria quella di martedi 20 giugno un pomeriggio intenso di appuntamenti. L’inaugurazione della mostra di Erika Calesini alle 18, seguita da un altro grande evento: la presentazione dell’ultimo libro di Marina Ripa di Meana: “Colazione al Grand Hotel”, appuntamento atteso per le 19.30. in cui la nobildonna del gossip ci racconta una inedita puntata della sua vita riportando l’amicizia con due grandi della nostra letteratura, Alberto Moravia e Goffredo Parise. Un’amicizia lunga trent’anni, in cui l’insolito terzetto si frequentava quotidianamente nei luoghi canonici della dolce vita romana, come il Grand Hotel e il bar Rosati a piazza del Popolo, e si scambiava pettegolezzi, racconti e confidenze. Ne emerge il ritratto di un’epoca irripetibile e di un ambiente, tra mondanità e cultura, in cui ci si divertiva davvero: «A quel tempo a Roma si viveva con niente, si campava di fantasia». Un libro fittissimo di aneddoti e personaggi, da Gianni Agnelli a Henry Kissinger, da Maria Callas a Liz Taylor, da Pier Paolo Pasolini a Elsa Morante. Ma in primo piano ci sono loro, Moravia e Parise, con le loro abitudini di scrittura ma anche i loro amori, i loro odi, i vizi, i cibi preferiti. Aspetti privatissimi che nessuna biografia ha mai raccontato.E con il

Marina Ripa di Meana, nasce a Roma nel 1941. A vent’anni sposa Alessandro Lante della Rovere e dal matrimonio nasce la sua unica figlia Lucrezia. Esordisce come creatrice di alta moda: il suo atelier di piazza di Spagna è frequentato da nobildonne romane, amiche, attrici famose, personaggi del gran mondo internazionale, mogli di artisti e politici che hanno cambiato la storia dell’ultimo secolo. Dirige per tre anni la rivista «Elite». Lavora per il cinema, la televisione e la radio. Scrive quattordici libri, tra i quali due bestseller, I miei primi quarant’anni e La più bella del reame (da cui sono stati tratti due film record d’incassi

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI