L’Unità, il quotidiano fondato da Antonio Gramsci va all’asta.

L’Unità, il quotidiano fondato da Antonio Gramsci,dal 1924 è stata punto di riferimento culturale della sinistra italiana finisce all’asta. Mercoledì 18 aprile il Tribunale di Roma ha incaricato un perito di procedere alla valutazione della testata . Una volta depositata la perizia, il giudice potrà procedere alla vendita del giornale, di cui dovrà dare pubblicità secondo i tempi che la legge stabilisce. La messa all’asta de l’Unità, assente dalle edicole dal giugno dell’anno scorso, è la diretta conseguenza dell’iter giudiziario avviato dai suoi ex giornalisti che, a seguito della cessazione delle pubblicazioni e soprattutto del mancato pagamento degli stipendi dei mesi di maggio e giugno 2017, si sono rivolti al giudice per il riconoscimento degli arretrati.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI