L’ultimo viaggio Bangladesh-Italia di Nadia e le altre otto vittime

È arrivato a Roma l’aereo di Stato con a bordo le salme delle nove vittime italiane tra le quali la viterbese Nadia Benedetti dell’attacco terroristico in Bangladesh. Alle 19.05 atterraggio a Ciampino, ad attenderli il presidente della Repubblica Sergio Mattarella e il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni, e tutti i famigliari più stretti e gli amici. Dopo l’omaggio delle autorità, i cadaveri saranno portati nell’istituto di medicina legale del Policlinico Gemelli dove dopo il riconoscimento da parte dei parenti, saranno sottoposti ad una tac dal professor Tommaso Tartaglione. Domani sono in programma le autopsie da parte dell’equipe di medici legali capeggiati da Vincenzo Pascali e Antonio Oliva. Poi il rientro di Nadia a Viterbo, la sua città natale dove verranno allestiti i funerali con la proclamazione del lutto cittadino e tutta la popolazione renderà omaggio alla sfortunata concittadina.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI