Lorenzo de Medici: convegno di letteratura a Tuscania

ldm

A Tuscania si parla di Letteratura internazionale: il tema al centro del convegno dell’Istituto Internazionale Lorenzo de Medici è il Postmodernismo. Il convegno è curato dal dottor Eny Di Iorio  ( LdM Academic Relations – Dean of Academic Development ) e dal professor Franco Zangrilli ( City University of New York – USA ) e si svolgerà venerdì 16 gennaio

Durante il meeting si indagherà su “che cosa vuol dire Postmodernismo”?

In un primo momento ciò può sembrare una domanda molto facile a cui rispondere, ma presto scopriremo che negli ultimi due decenni gli studiosi non sono ancora stati in grado di accordarsi sulla definizione di questo termine, anche perché relativamente nuovo nel campo delle arti. Studiosi di diverse, formazioni, generazioni e discipline continuano a non essere d’accordo sulla partenza (e la fine) di questo movimento artistico – culturale. Alcuni dicono che il termine è stato utilizzato dal 1930 nel mondo dell’architettura. Altri invece sono convinti è iniziato in letteratura dopo WOII ; mentre altri ancora affermano che solo dopo 1970 si può parlare di “Postmodernismo”.  Infine altri esperti in materia affermano che il movimento si sia  concluso dopo l’attacco alle Torri Gemelle del Settembre 2011 a New York, mentre diverse voci dicono che sia proseguito ben oltre e che comprende ad esempio una nuova corrente di giovani scrittori “avant – pop” .

Presentate nel corso di questo convegno saranno le opere di tre autori italiani, tutti provenienti da ambienti diversi e diversi periodi di tempo: Landolfi, Manganelli e Tabucchi, che secondo i partecipanti alla conferenza erano particolarmente affezionati a sperimentare diverse forme di espressione e varietà di stili e linguaggi . La conferenza si terrà in lingua italiana e gli atti del convegno saranno pubblicati in contemporanea dalla casa editrice “Salvatore Sciascia Editore” .

Il convegno si era sempre svolto in Firenz , nella sede madre della Ld , ma da questo anno si è deciso di portarlo a Tuscania , proprio per le grandi potenzialità culturali, artistiche e turistiche della zona. Non è un caso infatti che la deliziosa cittadina della Tuscia sia già da anni meta o addirittura residenza di importanti artisti e letterati. Arriveranno importanti personalità del mondo letterario dall’Italia e da diversi paesi esteri , quali Spagna – Ungheria Austria – Brasile – Stati Uniti .

La nuova scelta di Tuscania si lega anche alla grande facilità di apertura alle strutture sociali e culturali in genere, aspetto questo che vorrà essere sempre più trattato in futuro, ma già da questa edizione sarà coinvolto il mondo della scuola che sarà presente grazie alla partecipazione di due classi quinte del Liceo Scientifico “Pietro Canonica” di Tuscania .

I lavori si svolgeranno  nella sala conferenze della ex Chiesa di Santa Croce, avranno inizio alle ore 10 e saranno aperti dal Presidente della  LdM  Fabrizio Guarducci e dal  Chief Executive Officer & General Director LdM  Carla Guarducci

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI