Linguine al nero di Norcia il tartufo più pregiato al mondo

Nero Norcia” rappresenta una delle manifestazioni gastronomiche più importanti della regione Umbria, dedicata al famoso e pregiato Tartufo Nero di Norcia svoltasi in due week end il 26-27-28 febbraio e il 4-5-6 marzo, nella cornice della splendida cittadina.
Mi è rimasto il profumo intenso del tubero pregiato ed ho velocemente preparato per voi questa ricetta:
Linguine al nero di Norcia

Ingredienti:
200gr di linguine
90gr di tartufo nero *
1 spicchio d’aglio
7-8 filetti d’acciuga sott’olio

Procedimento:
Mettete in una padella l’olio con l’aglio privato dell’anima, soffriggere e aggiungere i filetti d’acciughe e il tartufo grattugiato (lasciarne un pò da aggiungere alla fine), non appena le acciughe si saranno sciolte spegnere il fuoco.
Cuocere la pasta in abbondante acqua salata scolare al dente, tenendo da parte l’acqua di cottura, e tuffare le linguine nella padella far saltare la pasta aggiungendo l’acqua di cottura fino a farla diventare ben viscosa e amalgamata.
Aggiungere il restante tartufo grattugiato o in scaglie.
Se volete un gusto più deciso potete aggiungere 2-3 gocce di olio tartufato non di più.
Un primo piatto che è una garanzia, appreso da un grande norcino umbro!


Curiosità sul Tartufo Nero umbro

Il Tartufo viene raccolto ogni anno nei territori dell’area di Norcia indicativamente da dicembre alla metà di marzo. La città di Norcia è la prima classificata per la produzione del cosiddetto “Tuber Melanosporum Vittadini“, riconosciuto come il tartufo nero più pregiato al mondo.Questa tipologia di tartufo cresce in terreni prevalentemente calcarei, e vive in simbiosi con altre piante quali soprattutto quercia, leccio, rovere, ma anche faggio e castagno.
 Di forma tondeggiante e di grandezza variabile (dalle dimensioni di una noce a quelle di una mela), è caratterizzato per un profumo gradevole e aromatico, esaltato a pieno dalla cottura.

*il tartufo nero Norcia è trovabile nelle gastronomie specializzate, oppure nelle magnifiche botteghe della cittadina umbra quando vi capiterà d’andarci.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI