L’Extra Vergine di oliva mono varietale, in difesa della diversità

Il nostro Paese possiede un enorme ricchezza, un tesoro da valorizzare e custodire. Oltre a beni paesaggistici, una storia millenaria, vanta un patrimonio di biodiversità olivicola di circa 540 varietà di olivo. Queste caratteristiche raccontano la storia, le tradizioni del posto, come nel caso della cultivar “Caninese”. L’olio monovarietale esprime al meglio le caratteristiche organolettiche di una specifica cultivar. Un numero crescente di appassionati, intenditori e consumatori s’interessa a questo tipo di prodotto, che riesce superbamente a veicolare e caratterizzare un territorio. Le aziende interessate hanno la possibilità di partecipare alla 14° Rassegna Nazionale degli Oli Monovarietali che il Pannel regionale dell’ASSAM –MARCHE guidato dalla brava Barbara Alfei ogni anno organizza con successo.La scheda di partecipazione è scaricabile dal sito:
www.assam.marche.it/progetti3/olivicoltura/eventi-olivicoltura/598-14-rassegna-nazionale-oli-monovarietali

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI