Jazzup festival: le grandi note di Pino Daniele a piazza del Gesù

Era la fine del 2014 e sei musicisti tra i più bravi della provincia, da sempre abituati al palco e al contatto con il pubblico, si univano pensando di raccogliere le emozioni donate da un grande artista napoletano per farle proprie e donarle a loro volta agli altri. Il sogno inconfessabile era quello di suonare davanti a lui, che purtroppo dopo pochissimo ha lasciato questa terra, scegliendo di suonare per gli angeli.
E’ il destino dei grandi: ad un certo momento non sono più tra noi ma rimane l’incredibile eredità artistica che nessuno sarà mai in grado di cancellare.
La band Gente Distratta aveva già preparato il suo viaggio, spartiti, note, l’incredibile stile di Pino, bisognava solo decidere quando partire. Quello che era un pensiero è diventato scopo e stile di vita sul palco. Un viaggio che stanno facendo insieme Paolo è vivo – voce; Marco Capulli – tastiere e piano; Walter Mariottini – chitarre; Vito Basile – basso e cori: Alberto ToBreak – percussioni; Carlo De Luca – batteria.
La prossima fermata in stazione sarà una piazza amica, quella della propria città, che finalmente li vede e li ammira: l’appuntamento è per martedì 5 luglio alle 21, piazza del Gesù, sul palco del Jazzup festival nell’ambito di Tusciawonderland.
Il pensiero ora è di onorare Pino Daniele, con una performance musicale di grande impatto, voce made in Naples, e i tantissimi successi interpretati dal gruppo esattamente come se li sono sentiti dentro, per le emozioni che hanno sconvolto la propria esistenza artistica. Il concerto sarà un vero e proprio racconto in musica che prova a svelare anche curiosità sull’uomo, vissuto con il sentimento dei sei musicisti.
La serata prevederà alcune sorprese, imperdibili, e un epilogo gustoso: il palco del JazzUp festival dalle 20 accoglierà colori e sapori di Napoli e li fonderà con quelli della Tuscia. Un appuntamento che coinvolgerà Salvo Cravero, rinomato chef, docente presso la scuola del Gambero Rosso e direttore didattico del Convivium Laboratorio di Cucina, intervistato e stuzzicato sul palco da Teresa Pierini (latuaetruria.it), e altri amici che conquisteranno con simpatia il palco.
Voglia di pizza e acquacotta. Gusto di mozzarella di bufala e pecorino doc. Profumo di pastiera e di tozzetti. Ed infine la sintesi con le note di Un uomo in blues.
Il grande spettacolo continua, ad ingresso libero, a piazza del Gesù, martedì 5 luglio dalle 20 in poi.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI