Le bellezze della Tuscia per le guide turistiche e non solo

Bolsena

Conferenze gratuite per le guide turistiche della provincia di Viterbo organizzate dal Touring Club Italiano: saranno 5 Conferenze su tematiche culturali, da porre all’attenzione delle guide turistiche, ma anche accessibili a tutti gli interessati, sia per formarle in maniera migliore, sia per ritornare a parlare e a dare valore a quelle bellezze della Tuscia che spesso si sottovalutano o cadono nel dimenticatoio.

Tra i presenti, alla conferenza di presentazione che si è tenuta in Provincia, Vincenzo Ceniti, console del Touring Club di Viterbo, l’assessore al turismo Andrea Danti, il responsabile e presidente di Egidio17 Antonio Rocca ed altri ancora.

Appuntamento nella sala conferenze della Rocca Albornoz, a Piazza della Rocca di Viterbo, alle ore 17. Questo il programma:

-martedì 3 Marzo, “Sebastiano del Piombo. Tavole Pietà e Flagellazione” a cura di Marco Zappa.

-martedì 10 Marzo, “Il Parco dei Mostri di Bomarzo” a cura di Antonio Rocca

– martedì 17 Marzo, “La pittura parietale del XII-XV secolo, nelle Chiese del Viterbese”. Partricolare attenzione sarà rivolta ad esempio agli interni delle chiese di Tuscania, di Montefiascone e a quelle di Carbognano. La conferenza sarà a cura di Barbara Aniello, storica dell’arte.

-martedì 24 Marzo, “Le tombe dipinte di Tarquinia” a cura di Monica Silvestri e a con introduzione di Alessandro Barelli, presidente dell’ass. culturale Historia.

-martedì 31 Marzo, “Villaggi Etruschi di Acquarossa e San Giovenale” a cura di Valeria D’Atri e Marina Micozzi. Alessandro Barelli,presidente di Historia, assieme ad una compagnia svedese, collaborano da un pò di tempo ad una ricostruzione tridimensionale  e digitale degli scavi dell’Acquarossa.

Il ciclo di Conferenze sarà interamente monitorato dall’Ass. Historia e sarà aperto a tutti, ma sarà soprattutto gratuito. Non solo per i partecipanti, ma anche per la stessa Provincia. E come tiene a ribadire l’ass. al Turismo Danti: <<Con i soldi tutti sono capaci a fare le cose; ma i veri bravi sono coloro che lo fanno senza, ingegnandosi.>>

Ma la conferenza tenutasi Giovedì in Provincia, è stata anche l’occasione per ragionare sul Turismo in generale e sul ruolo delle guide turistiche.

Stimolato da una delle presenti in sala, infatti, l’assessore Danti ha affermato che <<con la nuova Riforma delle Provincie, il turismo passa nelle mani della Regione. Ma il problema è che questo, non se ne preoccupa, lasciando la materia del Turismo abbandonata a se stessa economicamente e giuridicamente>> e tiene a precisare <<il turismo è l’industria delle emozioni e la Tuscia non ha nulla da che invidiare alla Toscana o all’Umbria>.

Le guide turistiche della Tuscia, dovrebbero esser motivate a enfatizzare la loro accoglienza ai turisti che approdano nella Tuscia; quindi tali conferenze non sono tanto corsi formativi, ma corsi di approfondimento.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI