Scambi culturali e commerciali tra Viterbo e il Camerun

Si è parlato di cooperazione internazionale ieri mattina a Palazzo dei Priori con il sindaco di Douala 5ème Gustave Ebanda. Il primo cittadino dell’importante comune della Repubblica del Camerun, in Italia insieme al presidente del Camerun Biya per la visita ufficiale al presidente della Repubblica Mattarella, è stato ricevuto dall’assessore al turismo Giacomo Barelli.

“Siamo onorati che il sindaco di Douala, comune con circa 1 milione e mezzo di abitanti, capitale economica del Camerun – ha sottolineato l’assessore Barelli – abbia scelto Viterbo per valutare forme di collaborazione internazionale, scambi culturali, istituzionali e anche commerciali, per le imprese italiane e camerunensi che vorranno cogliere l’opportunità. Nei prossimi giorni elaboreremo un documento di accordo che possa portare le nostre due città a collaborare. Sono certo sia questo l’inizio di una grande collaborazione. Una collaborazione tra Italia e Camerun che tra l’altro già esiste e che in questi giorni è stata sancita dall’incontro ufficiale tra i presidenti Mattarella e Biya”. Il sindaco di Douala 5ème Ebanda ha ringraziato per l’accoglienza e ha espresso parole di apprezzamento verso la città di Viterbo. “Ieri i due capi di Stato – ha spiegato il sindaco Ebanda riferendosi all’incontro tra il presidente della Repubblica italiano Mattarella e camerunense Biya – hanno firmato degli accordi bilaterali. Oggi siamo qui, a Viterbo, per dire che importanti accordi possono essere sottoscritti anche tra comuni”. Presente anche l’assessore alla cultura e alla pubblica istruzione Antonio Delli Iaconi, che durante l’incontro ha ipotizzato progetti scolastici, mirati a interscambi culturali e didattici tra gli studenti di Viterbo e quelli di Douala. Con il sindaco Ebanda anche il capo servizio della comunicazione, della cooperazione e del partenariato locale Veumo Dieudonné.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI