L’arte di curare e curarsi nell’antica Etruria alla Biblioteca di Vetralla

Il luogo dell’incontro è il Circolo dei lettori alla Biblioteca di Vetralla in via Brugiotti 41.
Il tema: Ars medica etrusca ovvero L’ARTE DI CURARE E DI CURARSI NELL’ANTICA ETRURIA
a cura della Dottoressa archeologa Micaela Merlino.
Gli Etruschi sperimentarono e produssero un vasto sapere in campo medico, in parte documentato dalle fonti letterarie greco-latine ma, soprattutto negli ultimi decenni, dai reperti archeologici quali ad esempio i crani con arcate dentali provviste di protesi in oro e quelli con tracce di trapanazione. Interessante è il ritrovamento, nel relitto di una nave, della “valigetta” di un medico con strumenti professionali e farmaci. Numerosi ex voto anatomici dedicati nei santuari e le più recenti indagini osteologiche, condotte su scheletri provenienti da necropoli, rivelano le patologie più diffuse tra gli Etruschi. Si parlerà di tutto questo. L’ingresso è libero.
Info biblioteca@comune.vetralla.vt.gov.it – tel. 076146127

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI