Lago di Vico: storia, segreti, enigmi. Passeggiata nel mistero

Il Lago di Vico, con la sua ricca riserva naturale composta da una fitta e rigogliosa vegetazione, rappresenta uno dei luoghi più misteriosi dell’intera Tuscia.
Ci sono leggende e vecchi racconti popolari che narrano storie incredibili ambientate in quest’area che, ancora oggi, continua ad essere palcoscenico di eventi apparentemente inspiegabili.
Sembra come se il lago e la selva che lo circonda fossero intrisi di una misteriosa e antica energia che di tanto in tanto viene avvertita.
Luci misteriose che si muovono sulle acque o che scendono dai costoni che s’affacciano sul lago, incontri con creature misteriose e luoghi che apparentemente sembrano “vivi” e capaci di interagire con chi sa sentire certe energie.
Una passeggiata in cui si costeggia l’intera superficie lacustre visitando i siti più interessanti per rivivere quanto di straordinario vi è accaduto.

Si potrà vedere:
il sito dove sorgeva, negli anni ’80, un piccolo villaggio fatto di casette prefabbricate che una notte venne sconvolto da un evento eccezionale ed inspiegabile (contributo audio);

un casale che durante il medioevo era luogo di riscossione della gabella di transito (la tassa indiretta sugli scambi e sui consumi di merci istituita nel Medioevo) e che oggi si dice essere infestato;

i resti di un borgo, con quel che rimane delle mura che cingevano la rocca della famiglia di Vico e la chiesetta di Santa Lucia che ricorda la drammatica morte di 40 giovani di Ronciglione che annegarono nelle acque del lago, a causa dell’inabissarsi di due grandi barconi con i quali stavano facendo una gita;

la “Chemical City”, definita così dall’intelligence inglese negli anni ’40. Si tratta di una zona militare a poche decine di metri dal lago, uno dei più importanti bunker fascisti di produzione di armi chimiche.

La spiaggia dove avvengono da sempre strani fenomeni audio e visivi dalla natura misteriosa (contributo audio)

Gli interessati a partecipare all’escursione potranno aderire mandando una mail a info@sulletraccedelmistero.it o contattando il numero 338 . 1367694 entro il 21 Maggio.

I partecipanti dovranno essere automuniti. La partenza è prevista da Viterbo alle ore 16.
L’intero tour durerà circa 3 ore.
www.sulletraccedelmistero.it
Foto di Luca Bellincioni

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI