Labirinto della Memoria apre il X Meeting Esploratori di Valori

memoria

Il “Labirinto della Memoria” è il progetto di Semi di pace che viene inaugurato il 17 giugno. 

L’evento aprirà (dalle ore 15.30) il X Meeting Internazionale Esploratori di Valori, in programma il 17 e 18 giugno alla Cittadella

L’inaugurazione del progetto “Labirinto della Memoria”, ovvero un monumento “interattivo” costituito da un vagone ferroviario del 1935 (messo a disposizione dalle Ferrovie dello Stato), al centro di un labirinto realizzato con siepi di alloro – che ospiterà un percorso della “memoria”, con foto, pensieri, citazioni di personaggi legati in vari modi alla Shoah – , aprirà il X Meeting Internazionale “Esploratori di Valori” di Semi di Pace, in programma il 17 e 18 giugno alla Cittadella,  in località Vigna del Piano snc a Tarquinia (VT) ,sede dell’associazione.

Importanti personaggi del mondo del giornalismo e della comunità ebraica italiana animeranno il pomeriggio del 17 giugno (dalle ore 15.30). Nella veste di moderatore ci sarà il giornalista Pietro Suber, tre volte vincitore del premio “Ilaria Alpi” e attualmente vice caporedattore esteri del Tg5.

Tra i relatori Claudio Procaccia, direttore del Dipartimento di Cultura della Comunità Ebraica di Roma; Piero Terracina, sopravvissuto di Auschwitz-Birkenau; la dott.ssa Elisa Guida, dell’Associazione Progetto Memoria.

A salire sul palco anche gli studenti e gli insegnanti della IVA Geometri dell’IIS “Vincenzo Cardarelli” di Tarquinia, che hanno realizzato con Semi di Pace il progetto “Labirinto della Memoria”, in collaborazione con l’Associazione Progetto Memoria e con il patrocinio dell’UCEI (Unione Comunità Ebraiche Italiane). Tutte le informazioni sull’iniziativa e sul meeting si possono reperire sul sito www.semidipace.org e sulla pagina facebook dell’associazione.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI