La Viterbese rialza la testa e batte la Carrarese

Viterbese (4-3-3): Iannarilli, Mallus, Pacciardi, Dierna, Invernizzi (dal 77° Varutti), Diop, Cenciarelli, Neglia, Cardore, Marano (dall’86° Belcastro), Celiento. In panchina: Micheli, Belcastro, Ansini, Corinti, Varutti, Mazzolli. Allenatore: Giovanni Cornacchini.

Carrarese (4-3-3): Lagomarsini, Foglio (dal 46° Dell’Amico), Rosaia, Battistini (dal 29° Cristini), Massoni, Floriano, Marsili, Del Nero (dal 71° Miracoli), Migliavacca, Rolfini, Bastoni. In panchina: Contini, Rampi, Miracoli, Tutino, Benedini, Cristini, Torelli, Marabese, Brondi, Massaro, Dell’Amico. Allenatore: Andrea Danesi.

Arbitro: Daniele De Santis di Lecce.

Reti: 8° Marsili (C), 31° Marano (V), 44° Marano (V).

Nella quindicesima giornata di Lega Pro (girone A), la Viterbese è tornata a giocare allo stadio Enrico Rocchi, davanti al proprio pubblico, strappando per 2-1 una vittoria provvidenziale a scapito della Carrarese, con cui ha spezzato un digiuno preoccupante che durava da tre turni.
La partita inizia e i padroni di casa si mostrano subito intraprendenti con Cardore, che al 2° minuto di sinistro prova a spiazzare Lagomarsini, ma l’estremo difensore toscano in tuffo devia la palla in fallo laterale, smorzando l’attacco gialloblù. Al 7° minuto Neglia scatta dalla fascia destra e fa partire un preciso traversone per Invernizzi, che di testa spedisce la sfera fra le braccia del portiere avversario. All’8° minuto la Carrarese si fa vedere in avanti, la palla arriva fra le gambe di Marsili, che dalla lunga distanza sferra un tiro potente e angolato e beffa Iannarilli, siglando lo 0 a 1. La Viterbese accusa il colpo e in campo resta disorientata per diversi minuti, con poche idee soprattutto nella costruzione della manovra offensiva. Al 24° minuto Neglia ha un moto d’orgoglio e dal limite dell’area calcia verso la porta, impegnando Lagomarsini a un intervento di pugno. Al 28° minuto il team toscano guadagna un calcio d’angolo, che sfrutta bene con Rosaia, che di testa manda di poco fuori. Al 31° minuto i padroni di casa beneficiano di due corner consecutivi e dagli sviluppi del secondo, grazie a una mischia confusa in area avversaria, Marano trova il tocco giusto e riequilibra il punteggio sull’1 a 1. Al 44° minuto c’è un bel fraseggio tra Diop e Invernizzi, che si ritrova solo davanti al portiere, tira e centra la traversa, ma Marano anticipa tutti e di testa realizza la rete del 2 a 1. Gli ospiti non hanno tempo di reagire prima della fine del primo tempo e la Viterbese rientra negli spogliatoi in vantaggio, grazie alla doppietta di Marano che ha ribaltato con carattere lo 0 a 1 iniziale.
Alla ripresa i gialloblù partono con il piede sull’acceleratore e al 50° minuto Cardore batte un calcio di punizione dalla tre quarti campo: la sfera arriva a Dierna, che di testa spedisce fuori. Al 52° minuto la Carrarese perde palla a centrocampo, ne approfitta Invernizzi, che però, una volta arrivato in area, calcia alto sopra la traversa. Al 58° minuto i toscani riprendono coraggio e con un tiro di Bastoni costringono Iannarilli alla deviazione in corner, poi ben controllato dalla difesa laziale. Al 76° Diop scatta dalla fascia sinistra, guadagna il centro del campo, punta alla porta, ma trova la parata di Lagomarsini. Negli ultimi 13 minuti di gara la Viterbese cambia modulo, passando dal 4-3-3 al 4-4-2, con l’ingresso in campo di Varutti al posto di Invernizzi. All’85° minuto i gialloblù ripartono in contropiede, Neglia raggiunge l’area ma manda d’un soffio a lato. Sul finale, la Carrarese tira i remi in barca e i gialloblù si aggiudicano l’incontro.
Una vittoria sudata e preziosa per il team allenato da mister Cornacchini, che risale in classifica a quota 23 e dopo un lungo periodo cupo, ritrova la serenità necessaria per pianificare la trasferta micidiale di domenica prossima, nella tana della capolista Alessandria.

(Foto di Antonio Frosolini)

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI