La Tuscia dell’Evo: cento aziende e degustazioni a Montefiascone

L’olio Evo altro non è che l’olio extra vergine di oliva. L’acronimo Evo è stato coniato dall’agronomo Marco Epifani per poter più facilmente distinguere questo tipo di olio da quello non extravergine, comunque di oliva. Le differenze tra i due olii, infatti, non sono poche.

Sarà possibile degustare vari tipi di olio evo sabato 27 maggio dalle 17 alle 20 presso il ristorante Rondinella di Montefiascone, con l’evento La Tuscia dell’Evo. Raccolto 2016. Saranno presenti oltre cento aziende e duecento Evo in degustazione.

In programma la presentazione della guida, premiazioni e banco di assaggio degli Evo della provincia di Viterbo e Orvieto.

Un’occasione per assaggiare i vari tipi di olio Evo e per comprendere anche i suoi benefici. Una ricerca condotta in Francia su soggetti anziani ha dimostrato come il consumo regolare di olio extra vergine di oliva Evo sia in grado di ridurre del 41% il rischio di ictus. L’olio Evo aiuta a tenere a buoni livelli la pressione arteriosa e a ridurre del 30% il rischio di infarto oltre a dare grande giovamento ai soggetti affetti da artrite reumatoide e osteoporosi.

Per info alessandra@carlozucchetti.it – 328 0119293

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI