La ricerca della trama: l’arte contemporanea a Canino

In continuità con la volontà delle istituzioni locali di valorizzare e promuovere il territorio, la mostra intende esporre, per la prima volta a Canino, le opere dei Maestri Normanno Soscia, Leonardo Caboni e dello scultore Maurizio Soscia, noti al mondo dell’arte contemporanea.

L’esposizione, presentata all’interno del complesso di San Francesco, sede del Museo della Ricerca Archeologica di Vulci, intende mettere in risalto la capacità di osservazione della realtà, che si manifesta in proprie elaborazioni artistiche con l’intento di
narrare gli eventi di una trama reale o immaginaria.

Le opere d’arte, generate dalla ricerca individuale, si affiancano al piano di ricerca archeologica del museo, ricco di contenuti e porta di ingresso al Parco di Vulci.
Il percorso espositivo presenterà una serie di opere di pittura e scultura – acrilici su tela su tavola, tempere e olii su tela su tavola, pietre calcaree, terracotte e legni ossidati – in dialogo con lo spazio espositivo e con l’obiettivo di porre dei confronti e dei rapporti tra gli artisti coinvolti e i visitatori.

L’inaugurazione della mostra si terrà il 23 settembre alle ore 18,00.

Promosso in collaborazione con: MiBACT – Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per l’Area Metropolitana di Roma, la Provincia di Viterbo e l’Etruria Meridionale; Comune di Canino; Museo della Ricerca Archeologica di Vulci, Canino.
Periodo: dal 23 settembre al 15 ottobre 2017
Sede: Museo della Ricerca Archeologica di Vulci – Complesso di San Francesco, Canino
Sabato 16,30 – 18,30 / Domenica 10,00 – 12,30 / 16,30 – 18,30

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI