La “Poesia colorata” del pittore Baglioni alla Galleria Chigi

Vitalismo, senso del colore, tensione formale sono le qualità salienti delle opere di Giuliano Baglioni. Oggetti pensati per l’arredamento che privilegiano motivi associati alla cultura etrusca, realizzati uno ad uno assumendo così l’unicità dell’opera. Le decorazioni semplici, lasciano intravedere l’occhio del drago,di un pesce o quanto ancora ci si voglia vedere. Baglioni nel percorso ha saputo acquisire attraverso la pittura un’inconfondibile “poesia colorata”.
Nella mostra inauguratail 28 agosto scorso a Viterbo alla Galleria Chigi l’artista ripropone il tema del rapporto fra il design e l’artigianato, è evidente infatti il legame storico, teorico e progettuale fra il design ed il sistema culturale produttivo. Con questa mostra, patrocinata dall’assessorato alla cultura del Comune di Viterbo il gallerista Silvio Merlani intende dopo la pausa estiva continuare il ciclo 12 mesi x 12 artisti, con nuovi appuntamenti e novità. La personale dell’artista inaugurata venerdì 28 agosto presso lo spazio di Palazzo Chigi a Viterbo.

Rimarrà aperta tutti i giorni dalle 10,30 -12,30 e dalle 16,00-19,30. Per ulteriori informazioni: 0761/300035 – 327/4404226 www.galleriachigi.it

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI