La Maremma via mare con Paolo il Pescatore

Il mar di Maremma insieme a Paolo il Pescatore. Paolo Fanciulli, pescatore e ambientalista, la sua passione per il mare l’ha dimostrata a suon di battaglie per la salvaguardia dell’ambiente marino. Ci conosciamo una mattina di luglio in cui mi dichiaro pronto per una splendida avventura, provare la pescaturismo, non immaginando minimamente che mi avrebbe regalato delle sensazioni uniche. Incontro al porto di Talamone, la nostra guida che ci accoglie nella sua barca di pesca turismo, siamo un gruppo composto da sette vecchi amici, inclusa una coppia di tedeschi con due bambini piccoli. Paolo il proprietario della barca di pescaturismo, è un toscanaccio simpatico dalla battuta pronta e arguta e ci accoglie nella sua barca stuzzicandoci con pane e olio, sì perché è anche un coltivatore oltre che marinaio, ama coltivare prodotti bio.
Durante il nostro itinerario si premura di spiegarci tutto quello che nuota nel mare.
Dopo aver ritirato le reti davanti al parco dell’ Uccellina ci lascia con il suo gommone in una caletta dalla sabbia fine e dorata. non avrei immaginato che le isole Fiji potessero essere anche dietro casa nostra.
Anche al ritorno, sempre in barca, ci attendono scorci di Maremma i cui colori sono quasi iridescenti…
Dimenticavo, il marinaio contadino Paolo Fanciulli è stato anche attivista di Greenpeace, il suo sogno di sempre è di ampliare l’area di protezione, ricostruire gli anfratti naturali che offrono riparo ai pesci, arricchire ‘la casa dei pesci’ con opere artistiche capaci di spingere tantissimi turisti a ‘mettere la testa sott’acqua’ e creare nuove prospettive di sviluppo sostenibile. Il progetto si chiama la Casa dei Pesci, quei pesci che abbiamo visto sguazzare nel fondale limpido tirrenico. Se volete anche voi provare un’esperienza di Pescaturismo cercate Paolo il Pescatore al Porto di Talamone, scoprirete il fascino del Parco naturale della Maremma visto dal mare. Per stupirsi non serve andare lontano, tutto è magnificamente a portata di mano.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI