La Mandragola di Machiavelli al Forte dei Borgia di Nepi

La Mandragola di Niccolò Machievelli sbarca al Forte dei Borgia di Nepi l’8 e l’11 giugno alle ore 21,30. Il riadattamento del regista Carlo Altomonte andrà in scena tra le antiche e suggestive mura della Rocca Borgiana durante la manifestazione del “Palio dei Borgia” che si è aperta il 2 giugno. A portare in scena la commedia è la compagnia teatrale nepesina “la Nuova Torretta” che da anni regala spettacoli a Nepi, con la collaborazione dell’Ente Palio.

Cinque atti in cui intrighi, inganni e satira creano la miscela perfetta per una serata in segno della cultura. La Mandragola (il nome deriva da una pianta afrodisiaca e fecondativa) è stata scritta da Machiavelli nel 1518 ed è una potente commedia sulla società italiana dell’epoca. É incredibile come amore, raggiri e imbrogli facciano da sempre parte dell’uomo, fino a rendere questa commedia di una sconvolgente attualità.

La storia si svolge a Firenze nel 1504. Callimaco è innamorato di Lucrezia, moglie dello sciocco dottore in legge messer Nicia. Con l’aiuto del servo Siro e dell’astuto amico Ligurio, Callimaco, in veste di famoso medico, riesce a convincere messer Nicia che l’unico modo per avere figli sia di somministrare a sua moglie una pozione di mandragola (da qui il titolo della commedia), ma il primo che avrà rapporti con lei morirà. Ligurio trova presto una geniale soluzione per aiutare il suo amico Callimaco.

Le prevendite sono disponibili:
Alla pro loco di Nepi
All’Edicola del Corso
All’entrata del forte dei Borgia la sera stessa.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI