La grafia svela le emozioni: se ne parla all’Aperitologo

grafologia

Torna l’appuntamento con l’Aperitologo, ciclo di iniziative ed incontri promosso a Civita Castellana da un gruppo di psicologici professionisti dello Studio Amore&Psiche. Venerdì 27 febbraio alle 18.15, presso la sede dello Studio in via Anna Frank 4 a Civita Castellana, si parlerà di scrittura ed emozioni  con l’incontro “Scrittura, emozioni e sentimento – Come la grafologia rivela il nostro intimo”, condotto dalla Psicologa e Grafologa Michela Angeloni.

Ogni scrittura indica la personalità e lo stato d’animo dello scrivente in base al tipo di movimento che sta alla base dell’atto grafico. Attraverso la grafologia è quindi possibile comprendere cosa “sente” una specifica persona in termini di emozioni e sentimenti.

Durante l’incontro la dott.ssa Angeloni spiegherà in che modo il grafologo riesce a comprendere gli stati d’animo dello scrivente e, attraverso esempi di scritture, illustrerà ai partecipanti quali sono le caratteristiche da osservare in una grafia per comprendere l’io interiore.

“Le persone danno un peso diverso alle esperienze in base alla propria sensibilità personale – spiega Angeloni – la grafologia è uno strumento in grado di dirci com’è questa sensibilità, cosa è importante per questa persona, cosa lo emoziona, cosa lo commuove, e come si relaziona con gli altri a livello emotivo. La grafologia, insomma, è uno strumento meraviglioso per conoscere gli aspetti più intimi del nostro io interiore. Può rivelarsi inoltre uno strumento utile di monitoraggio e prevenzione di comportamenti problematici nella difficile fase adolescenziale. Tantissimi genitori infatti non riescono a capire le cause di atteggiamenti passivi, aggressivi o di chiusura dei propri figli. La grafologia può aiutare a comprendere quando questi atteggiamenti sono solo normali fasi di crescita e quando invece sono sinonimo di disagio che va affrontato con l’aiuto di un professionista”.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI