La Defensor basket frana sul finale

basket

Partita incredibile quella disputata sabato sera al PalaMalè, dove la Defensor è stata battuta per 53-61 dal Castel Carugate, dopo aver condotto l’incontro per più di mezz’ora. Senza Bernardini per un infortunio al ginocchio, le Ants di Carlo Scaramuccia iniziano il match nel migliore dei modi e nei primi due quarti affibbiano un distacco di ben 15 punti alle avversarie, che faticano parecchio a trovare la via del canestro e a controllare i rimbalzi. Sembra fatta: a metà gara il punteggio è di 35-20 e le viterbesi danno l’impressione di poter dominare l’incontro. Ma al rientro dagli spogliatoi la musica cambia. La compagine lombarda sembra rigenerata dalla pausa, mentre Viterbo perde colpi e nella terza frazione vede assottigliarsi il divario accumulato (49-39). La rimonta di Castel Carugate diventa implacabile sul finale, con una Michela Frantini impeccabile a centrare la retina da ogni settore del campo. Nel quarto finale alla Defensor si scaricano completamente le pile e Stabile e socie ne approfittano per agganciare e superare in volata le padrone di casa, che perdono un’occasione d’oro per chiudere il discorso salvezza. Infatti, con questa sconfitta il team capitanato da Romagnoli, alla quarta giornata di ritorno, resta fermo a quota 8 in classifica, a soli due punti dalla penultima posizione occupata da Biassono, che accende la spia per l’allarme retrocessione.

Defensor Viterbo: Yordanova 17, Chimenz 11, Riccobono ne, Orchi 4, Raiola, Romagnoli 9, Puggioni ne, Porcu ne, Mancabelli 9, Viviani ne, Ndiaye 1, Spirito 2. Allenatore: Carlo Scaramuccia.

Castel Carugate: Casartelli, Cagner, Stabile 11, De Gianni 7, Robustelli 3, Giunzioni 13, Cerizza 2, Frantini 22, Colombo 3, Minervino. Allenatore: Luigi Cesari.

Arbitri: Carlo Posti e Gianluca Lionelli.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI