La Coldiretti festeggia i Nonni

Anziani

Gli anziani come punto di riferimento per i giovani: in quella che è un’esperienza di vita e nelle tradizioni alimentari. Partendo da questa premessa La Coldiretti Viterbo ha organizzato giovedì 23 ottobre 2014, dalle prime ore della mattinata, un momento di incontro tra le diverse generazioni.

“Abbiamo ritenuto importante – ha detto il presidente della Coldiretti della Tuscia, Mauro Pacifici – nell’ambito dei lavori dell’assembla provinciale pensionati, che tra l’altro dovrà rinnovare, così come in tutta Italia, il proprio statuto, organizzare un evento utile a mettere in luce proprio gli aspetti della sana alimentazione e quelli legati alla tradizione e ai sacrifici di quanti, con il proprio instancabile lavoro, hanno permesso, e permettono ancora oggi, di tramandare tecniche colturali e abitudine corrette nell’allevamento e nelle coltivazioni dei campi”.

Il programma della giornata si aprirà proprio con i lavori assembleari, alle ore 9.00 e con il rinnovo oltre che dello statuto anche degli organi dell’associazione pensionati di Coldiretti Viterbo con il presidente provinciale Isaia De Santis.

Intorno alle ore 10.15 i piccoli studenti delle scuole elementari (classi IV) che hanno preso parte al progetto di Educazione alla Campagna Amica lo scorso anno, verranno premiati alla presenza delle autorità, degli insegnanti e dei referenti del centro scolastico provinciale primo fra tutti il dirigente Peroni e l’instancabile Giulia Noviello, e potranno anche ascoltare le esperienze di quanti oggi, nelle vesti di nonni, continuano a seguire e dare indicazioni in famiglia.

Alle ore 12.00, il Vescovo, Luigi Fumagalli, officerà la S.Messa nel Duomo. Un momento conviviale reso possibile grazie alle imprese di Campagna Amica concluderà la giornata. ‘Si tratta di un appuntamento importante, atteso e sentito – ha sottolineato il direttore della Coldiretti di Viterbo, Andrea Renna – nell’ambito della recente festa dei nonni, infatti, abbiamo ritenuto con il consiglio tutto, di dedicare una giornata proprio ai nonni e alla nostra associazione pensionati’. ‘Abbinare un momento di riflessione alla vigilia della nuova annata agraria e della giornata nazionale del ringraziamento – ha aggiunto Renna – è stato quasi naturale così come permettere agli alunni delle scuole elementari che hanno preso parte al nostro percorso di educazione alimentare di essere presenti proprio con le persone più esperte che oggi rappresentano un valido supporto in ogni famiglia. Una vera e propria festa dei pensionati, quindi, per dare il giusto valore a tutto quanto ciò e dire un immenso grazie a quanti oggi risultano davvero indispensabili in ogni contesto familiare’.

[pp_gallery gallery_id=”10077″ width=”150″ height=”150″]

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI