“Jekyll e Hyde – uno strano caso”: QDA a Vitorchiano

“Jekyll & Hyde, uno strano caso” una doppia rappresentazione martedì 20 settembre di QDA al Complesso Sant’Agnese a Vitorchiano. La prima alle 21 e la seconda alle 22.30. I posti per la prima sono esauriti.
Di Emanuele Aldrovandi liberamente tratto dal romanzo di R.L. Stevensonekyll e Hyde – uno strano caso è un grande classico della letteratura che non racconta solo il viaggio di alcuni personaggi all’interno di una storia, ma approfondisce la ricerca, attraverso l’animo umano, sui fondamenti della nostra natura, estremizzabili in “bene” e “male”.

La messa in scena di Marco Maccieri e Angela Ruozzi utilizza un linguaggio caratterizzato da luci teatrali, videoproiezioni e musica dal vivo che insieme restituiscono allo spettatore un percorso allucinatorio in cui sono immersi i protagonisti: le scenografie di Antonio Panzuto aiutano in quest’immersione, toccando linguaggi pittorici del naturalismo fino al surrealismo di Escher. Un mondo di grandi ombre e grandi luci che ritroviamo, grazie al lavoro drammaturgico di Emanuele Aldrovandi, nel personaggio di Jekyll, normale cittadino inglese di fine ‘800 che si interroga sul dualismo coesistente di bene e male.

“Jekyll e Hyde – uno strano caso” rientra in un percorso di ricerca che la compagnia sta compiendo ormai da qualche anno, sul rapporto tra testo letterario e testo scenico, tra drammaturgia e azione.

• Regia: Marco Maccieri e Angela Ruozzi
• Con Luca Cattani, Cecilia Di Donato, Marco Maccieri, Marco Merzi, Marco Sforza, Alessandro Vezzani
• Musiche originali eseguite dal vivo: Marco Sforza
• Produzione: Centro Teatrale MaMiMò
• Foto di Nicolò Degl’Incerti Tocci

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI