Isola Liri Viterbese: par condicio finisce 1 a 1

ISOLA LIRI (4-4-2): Capozzi, Santangeli, Reali, Ruggeri, Manetta, Conti, D’Ovidio, Simonetti, Maiorano, Variale, Mauriello. In panchina: Caldaroni, Venere, Bianchi, Del Gaudio, Cirelli, Atturo, D’Ovidio, Jukic. Allenatore: Gionfrè.
VITERBESE (4-3-3): Zonfrilli, Perocchi, Pacciardi, Scardala, Varricchio, Nuvoli, Faenzi, Giannone, Pippi, Pero Nullo, Oggiano.In panchina: Fadda, Pingitore, Tuniz, Ghezzi, Costalunga, Martinelli, Gimmelli, Morini, Fanasca. Allenatore: Gregori.
ARBITRO: Ilario Guida di Salerno.
RETI: 7′ Oggiano (Vt), 33′ Mauriello (IL).

Viterbese in trasferta a Isola Liri, squadra in lotta per la salvezza. Come dice il Mister Gregori:“Giochiamo con una squadra fortemente motivata”.E’ la 32° e terz’ultima giornata di campionato. Una prestazione importante per la Viterbese per rendere migliore l’aspetto mentale e tattico. Dall’altra parte Isola Liri è una squadra che naviga nelle zone basse della classifica ed è in lotta per non retrocedere. La situazione lascia prevedere una partita non scontata o meglio non facile. L’obiettivo per le squadre è: playout per i padroni di casa e i plai-off per i gialloblù, che giocano con lo scopo di assicurarsi la seconda posizione nel proprio girone. La partita inizia allo stadio Nazareth di Isola Liri- Frosinone subito con ritmi vivaci e la prima occasione importante si registra dopo soli 4 minuti, quando per l’Isola Liri, Mauriello si smarca in area e riceve un passaggio perfetto, che lo lascia da solo davanti a Zonfrilli, ma un intervento provvidenziale di Perrocchi salva il risultato. Passano appena altri tre minuti e la Viterbese riparte in attacco, la sfera arriva sulle gambe di Oggiano che dal limite dell’area di rigore sferra un tiro micidiale, che si infila sotto l’incrocio dei pali: 1 a 0 per gli ospiti. Dopodiché la tensione si allenta ed entrambe le squadre non regalano emozioni, fino al 33° quando viene concessa una rimessa laterale in zona offensiva a favore dei padroni di casa, che si tramuta in un lungo passaggio in area per Mauriello, che stavolta beffa l’intera difesa gialloblù e porta il risultato sull’1 a 1.Un altro brivido per la Viterbese al 40° con Variale, che prova un tiro dalla lunga distanza, ma la palla supera di poco la traversa e le due squadre rientrano negli spogliatoi in parità. Quella ripresa sperata sul secondo tempo è mancata Le reti per entrambe le squadre si sono fermate al primo tempo, nonostante le sostituzioni di Morini con pero Nullo al 69. Azione sprecata dall’Isola Liri all’88° con Jukic solo davanti a Zonfrilli, che non riesce a inquadrare la porta ed è goal mancato con un respiro di sollievo per la Viterbese. Nemmeno i 4 minuti di recupero hanno cambiato il risultato, finisce con un pareggio Dalla Viterbese ci si aspettava qualcosa in più. Un dato emerge: il compito di Mister Gregori è di mettere a posto il reparto difensivo della squadra. Di contro la Lupa Castelli vince il suo campionato conquistando la promozione in Lega Pro .Mancano ancora due giornate alla fine del campionato e per i gialloblu resta viva la speranza di accreditarsi ai play-off dalla seconda migliore posizione in assoluto, che al momento è occupata dal Fano.E il prossimo turno si presenta per i gialloblu un’occasione ghiotta per far punti, con il Fondi allo stadio Rocchi.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI