Incendio a Casale Bussi: si faccia chiarezza sul “sistema rifiuti””

Riceviamo e pubblichiamo:
“L’incendio di ieri all’impianto di trattamento di Casale Bussi a Viterbo, presso il quale conferiscono anche i rifiuti del Comune di Civitavecchia, è avvenuto a un mese esatto da quello di Pomezia: Zingaretti ci aiuti a capire cosa sta accadendo al sistema dei rifiuti nel Lazio”.
E’ quanto dichiara il capogruppo di Fratelli d’Italia alla Regione Lazio, Giancarlo Righini, vicepresidente della commissione Ambiente.
“Come anche per Pomezia – sottolinea Righini – l’incendio nel viterbese ha generato una fitta nuvola nera, probabilmente tossica, generata dai rifiuti stoccati in fiamme. Ho chiesto al presidente Panunzi, cui va riconosciuto il merito di essersi sempre attivato immediatamente sulle emergenze, di convocare con la massima urgenza un’audizione in commissione Ambiente con l’assessore Buschini per affrontare il tema della società Lazio Ambiente, estendendo la discussione anche agli eventi incendiari che si sono verificati sul territorio della nostra regione”.
“Pensare di restare inerti di fronte a questi avvenimenti – conclude Righini – significherebbe non assumersi le responsabilità di rappresentanti delle istituzioni: si affronti questo problema, e subito”.


Fratelli d’Italia – Viterbo

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI