In cammino sulle vie dell’esilio di Santa Rosa

Le vie dell’esilio di Santa Rosa saranno percorse nuovamente, nelle domeniche del prossimo mese di settembre il  6, 13 e 20 ed evocano l’esilio di santa Rosa da Viterbo il 4 dicembre del 1250.

Un itinerario di rara bellezza tra boschi, sorgenti e castelli medioevali, patrocinato  anche dal Sodalizio facchini di santa Rosa

L’iniziativa ha lo scopo di valorizzare la storia, la tradizione, e le bellezze paesaggistiche legate alle vie dell’esilio di santa Rosa da Viterbo, avvenuto 765 anni fa, prima verso Soriano nel Cimino e poi verso Vitorchiano prima di rientrare a Viterbo.

Il breve esilio di santa Rosa, dunque, diventa un’ottima occasione per rileggere la tragicità delle divisioni della città di Viterbo in quel difficile periodo, un’occasione per rileggere insieme il problema delle intolleranze e degli odi, fattori di disgregazione sociale di ieri e di oggi. Ad accompagnare i partecipanti due guide turistiche provinciali Annarita Properzi e Giuseppe Tiberi.

Percorrere il “Cammino sulle vie dell’esilio di santa Rosa” insieme a tanta gente, inoltre, è anche momento di aggregazione e fedeltà agli ideali il piacere di percorre circa sette ore insieme, in amicizia, camminando, parlando, tra uno spuntino e un altro, ascoltando le utili informazioni storiche delle guide turistiche.

Il programma: :

Domenica 6 settembre 2015

Appuntamento a Viterbo in Piazza San Francesco ore 8,00 per partire a piedi in direzione di Soriano nel Cimino. La partenza è prevista dopo la benedizione impartita da padre Agostino Mallucci con la reliquia di San Francesco conservata all’interno della basilica.

Lunghezza del percorso 18 km circa – Tempo di percorrenza: 7 ore circa

Domenica 13 settembre 2015

Appuntamento a Soriano nel Cimino Piazza Vittorio Emanuele ore 8,00 per partire in direzione di Vitorchiano.

Lunghezza del percorso 19 km circa – Tempo di percorrenza: 7,15 ore circa

Domenica 20 settembre 2015

Appuntamento a Vitorchiano sotto il Palazzo Comunale ore 8,00 per partire in direzione di Viterbo. Lunghezza del percorso 15 km circa –

Tempo di percorrenza: 6 ore circa. Al termine pranzo di beneficenza presso i locali adiacenti la Basilica di San Francesco alla Rocca a cura del Comitato Volontari della parrocchia.

Il trekking naturalistico religioso, prevede la possibilità di partecipare anche a una o due giornate soltanto. In ogni località, prima della partenza, ci sarà la possibilità di prenotare un cestino per il pranzo. Per i collegamenti tra le tre località Viterbo, Soriano e Vitorchiano, sarà possibile usare il trenino Met.Ro. (ex Roma Nord).

Il percorso a piedi è di media difficoltà con strade bianche, mulattiere e sentieri nel bosco.

E’ consigliato un abbigliamento adeguato (scarpe chiuse e vestiti a “cipolla”) e una piccola scorta di acqua.

L’iniziativa è organizzata dall’associazione culturale Take off, presieduta da Silvio Cappelli

Info tel. 3382129568

 

 

 

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI