Il viterbese Giuseppe Gatto conquista per la terza volta il Giro aereo di Sicilia

Nuovo successo del viterbese Giuseppe Gatto, comandante, istruttore e controllore di volo, ex pilota di linea con decine di migliaia di ore di volo che si è aggiudicato per il terzo anno consecutivo il 68° Giro internazionale aereo di Sicilia con il  bimotore Cessna 310/N. Una vittoria che, preceduta da quella ottenuta nella gara del Centro Italia da Arezzo a Rieti, permette di ipotecare   per il terzo annoi consecutivo il titolo di Campione nazionale di velocità aerea.

Gatto, originario di Ronciglione, paese nel quale vive, è ormai da anni protagonista di molte competizioni aeree nelle quali si è distinto per la sua grande capacità di pilota.

Quest’anno, anche se le condizioni meteo non erano ottimali, in coppia con il navigatore Carmelo Monastra, Giuseppe Gatto, conosciuto anche come “la scheggia più veloce dei cieli italiani”, si è nuovamente imposto su tutti auto i prestigiosi e autorevoli partecipanti allo storico Giro aereo di Sicilia con partenza e arrivo presso l’aeroporto Boccadifalco di Palermo.

“Sono ovviamente molto contento per questo successo” si limita a dichiarare il comandante “soprattutto per i miei estimatori che mi hanno fatto pervenire numerosi messaggi di congratulazioni”.

 

 

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI