Il Teatro Null a caccia di poeti

teatro Null

Il Teatro Null Officina culturale della Regione Lazio I porti della Teverina, cerca venti poeti da inserire nella serata “Poetry Slam”, sabato 11 aprile presso il Teatro dei Calanchi di Lubriano. “A cosa serve la poesia? Qual’è l’utilità dell’arte degli incastri metrici nella contemporaneità? In che direzione va la nuova poesia?” si chiede l’ideatore Gianni Abbate e in effetti il Poetry Slam può aiutarci a dare le giuste risposte a queste domande.

Alcune regole per chi si vuole iscriversi alla gara:

La prima è che i poeti devono presentare una propria composizione originale e della durata massima di tre minuti.

Le poesie presentate possono essere su qualsiasi tema e in qualsiasi stile o dialetto. I poeti sono tenuti a leggere personalmente le proprie poesie.

L’aspetto più innovativo è che la giuria, composta da dieci giudici, viene estratta a sorte fra gli spettatori.

E’ evidente che così facendo si crea un maggiore coinvolgimento tra pubblico e poeti.

Al vincitore va il diploma del Poetry Slam della Teverina, ed una confezione di vini, ma ci saranno altri due premi per il secondo e terzo classificato.

L’iscrizione è gratuita.

Affrettatevi a iscrivervi, solo i primi 20 poeti saliranno sul palco del Teatro dei Calanchi! Inviate la vostra richiesta d’iscrizione, corredata da un breve curriculum a teatronull@tusciafactory.it. Per maggiori info: 3471103270

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI