Il Teatro Libreria Bistrot Caffeina ha riaperto il sipario

Venerdì 10 novembre alle 18.00 il Teatro Libreria Bistrot Caffeina ha riaperto il sipario.

Una riapertura senza troppi clamori, “Ripartendo – come ha detto Andrea Baffo – da dove ci eravamo lasciati quel 7 ottobre scorso”. Andrea Baffo, Filippo Rossi e Annalisa Canfora rassicurano il pubblico presente e lo chiamano in causa . Con la messa a regime  di uno spazio multifunzionale composto da una libreria su tre piani, un bistrot, uno spazio dedicato a conferenze e un teatro da 340 posti la Fondazione Caffeina ambisce a creare un polo culturale per tutta la provincia, e non solo.Ma chiede aiuto ai viterbesi invitandoli a sottoscrivere l’abbonamento o la tessera della fondazione Caffeina o acquistando un libro. “Il cartellone è di livello – puntualizza Annalisa Canfora – aprirà Antonio Rezza, uno degli ultimi grandi geni del teatro italiano e la chiusura sarà con Ascanio Celestini”. Tra gli altri, l’11 dicembre arriva Walter Veltroni. Nel frattempo, l’attività prosegue tra il bistrot e il palcoscenico, presentazioni di libri.

 

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI