“Il Rinascimento Viterbese spinge all’apertura del Museo Civico”

Riceviamo e pubblichiamo da PromoTuscia Viterbo:

A distanza di due settimane dallo stimolante dibattito promosso e organizzato da Egidio 17 in merito alla Crocifissione del Museo del Colle del Duomo,  PromoTuscia Viaggi e Congressi di Viterbo desideriamo esprimere  la nostra soddisfazione per il clima di forte interesse generato dal fervore della ricerca che lo ha caratterizzato. L’indagine ha evidenziato un’importante possibilità di attribuzione michelangiolesca.  
Ci teniamo  a  rimarcare uno degli aspetti principali nati in seno all’incontro:  il rinnovato interesse per il Rinascimento viterbese, le cui pagine meno note rispetto alle vicende medievali, meritano nuova luce e rigenerata attenzione. 
Sull’onda di questo presupposto, è di enorme attualità la necessità evidenziata di trovare lo spazio appropriato che sia teatro, luogo aggregativo e fulcro di iniziative in merito a questo e ad altri temi storico-culturali che riguardano il nostro territorio.
 La proposta di Egidio 17, promossa anche dai colleghi di Archeoares in merito all’apertura del Chiostro del Museo Civico non può che trovare in PromoTuscia un entusiasta sostenitore. Da vent’anni ci sforziamo di promuovere e sostenere Viterbo e la Tuscia attraverso il nostro operato: partecipando a fiere, organizzando educational, proponendo ad operatori  italiani e stranieri, nonché ad associazioni culturali di rilievo, tour storico-culturali, botanici ed ambientali.
Desideriamo  quindi evidenziare il nostro supporto a questa proposta che arriva in un momento cruciale per il mercato turistico del  nostro territorio, il quale sembra essere uscito dall’anonimato di vent’anni fa e si affaccia finalmente tra le destinazioni turistiche italiane di rilievo.
Che sia quindi di buon auspicio l’illustre ombra del Buonarroti sulla nostra città: ci auguriamo inoltre che la proposta in merito all’apertura del Museo Civico  sia da spinta verso un nuovo Rinascimento viterbese.

 

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI