Il Quartetto d’Archi di Viterbo in concerto

QUARTETTO ARCHI

“Suoni, sapori e colori della Primavera”: nell’elegante sala della Colonne, durante la cena appositamente pensata dallo chef stellato dell’Hotel Salus, venerdì 1°maggio alle 20, il Quartetto d’Archi di Viterbo si esibirà in tre tempi.

La grande musica classica portata fuori dal consueto ambiente teatrale: il Quartetto ha compiuto opportune scelte di repertorio e di arrangiamento che intendono facilitare l’ascolto e sollecitare l’attenzione di un pubblico non propriamente, o necessariamente, abituato alla musica classica, almeno non in contesto simile. Brani universalmente noti, versioni originali e inedite di composizioni famose, celebri colonne sonore di film permetteranno di godere di splendida musica, di sentirla.

E poi sarà l’occasione per vedere dei veri, eccellenti, musicisti in azione: i maestri Paolo Marchi, primo violino, Nicola Narduzzi, secondo violino, Daniele Marcelli, viola, Silvia Panetti, violoncello, tutti attivi in teatri e orchestre sinfoniche, in grado di vantare collaborazioni con alcuni tra i massimi compositori del nostro tempo, come Trovajoli, Bacalov, Donaggio, Morricone e Piovani.

Il Quartetto d’archi di Viterbo nasce dagli ambienti più attivi del mondo “classico” viterbese. I quattro musicisti provengono, infatti, da molteplici esperienze professionali, varie e differenti tra loro, ma sicuramente tutte molto rilevanti a livello tecnico-artistico. Questo conferisce al quartetto una grande versatilità e duttilità, rendendolo “aperto”, pronto ad affrontare repertori che spesso sorprendono per l’originalità e la qualità dei brani proposti.

Entrando nelle pieghe di questo prezioso progetto artistico, tutto nasce dall’idea di avvicinare il più possibile il grande pubblico, alle dinamiche legate alla musica classica e la conoscenza degli strumenti ad arco, con un’attenzione particolare anche per coloro che non frequentano con assiduità i concerti.

Per informazioni e prenotazioni è possibile contattare lo 0761.1970000.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI