Il Mojito Caffè, luogo di relax nel bellissimo borgo di Vitorchiano

Cristiano Politini

A pochi chilometri dalla Città dei Papi, c’è il piccolo e incantevole borgo di Vitorchiano che, oltre a vantare bellezze e a essere meta crescente di turisti, ospita il Mojito Caffè, un vero e proprio punto di riferimento da quasi quindici anni per l’intero paese. Abbiamo incontrato il titolare del locale, Andrea Mordacchini, che ha spiegato le ragioni del successo della sua attività e i suoi progetti per il futuro.

Può raccontarci come nasce il Mojito Caffè?
Il Mojito nasce esattamente il 27 luglio del 2003, quasi per caso e in un ambiente che non conoscevo affatto. Infatti, ero dubbioso se aprire o meno un’attività fuori Viterbo. Insieme alla mia compagna, Franca, abbiamo pensato molto alla scelta della location per il nostro bar. Così, abbiamo iniziato a frequentare Vitorchiano e a girare la sera nel paese per capire quanto movimento ci fosse. Con grande stupore abbiamo potuto constatare che il borgo era, ed è tutt’oggi, incredibilmente vivo. Così, abbiamo preso coraggio e abbiamo iniziato un cammino di crescita costante, che ci sta regalando soddisfazioni che solo il nostro lavoro sa darci.

Come è cambiato il paese?
Vitorchiano è sempre stato un paese pieno di persone, un luogo conviviale e sociale. Ciò che è cambiato sono i tempi, poiché la società di oggi è completamente diversa da quella della nostra apertura. Infatti, dico sempre che in quindici anni abbiamo visto i costumi italiani cambiare, ma ciò che è bello è che le persone sono rimaste e che il Mojito è rimasto il posto accogliente di sempre. Infine, negli anni ciò che mi ha colpito è stata anche la crescita del turismo nel nostro borgo.

E cosa è cambiato nel Mojito dall’apertura a oggi?
La struttura non è cambiata moltissimo, anche se avevamo un bancone in muratura, cosa intrigante e che ben rispecchiava il locale con le sue mura storiche. Oggi il bancone è cambiato ma la cosa bellissima è che siamo cresciuti insieme con chi frequentava il bar. Quando abbiamo aperto eravamo due ragazzi in mezzo ad altri giovani. Oggi siamo ancora qua e credo che questo sia il nostro punto di forza. Quando penso al Mojito, penso a una grande famiglia di amici che ama passare dei momenti di relax in un luogo famigliare. Forse è proprio questa la nostra caratteristica e la bellezza del nostro bar: la mattina, quando esco, so già chi incontrerò e anche cosa prenderà per colazione.

Qual è l’elemento caratterizzante del Mojito Caffè?
Sicuramente la nostra cremina: un mix segreto utilizzato per addolcire caffè, orzo o cappuccino, al posto dello zucchero. Infatti, per molti dei nostri clienti, ormai non c’è colazione senza la cremina del Mojito. Inoltre, un nostro punto di forza è sicuramente l’aperitivo, un momento che rappresenta un punto fisso per molti giovani e non solo. Infine, credo che il fatto di essere aperti sette giorni su sette e quasi per tutta la giornata, dalla colazione fino al dopocena, sia un altro dei fattori amati dai nostri clienti.

Quali sono i piani per il futuro?
Abbiamo un sogno in particolare, quello di espanderci a Viterbo. Mi piace molto la città e ho in mente alcune location dentro le mura che si presterebbero al lancio di un nuovo bar. Il nostro lavoro richiede tanta passione, cosa che ci spinge a ricercare ogni giorno un miglioramento, per accogliere sempre al meglio i nostri amici clienti.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI