Il matrimonio può attendere: al Rivellino il duo Nunzi-Ruiz

il matrimonio può attendere

Il Teatro Il Rivellino di Tuscania apre la nuova stagione con una divertente commedia. Domenica 11 gennaio alle 17.30, Francesca Nunzi e Diego Ruiz per la regia di Nicola Pistoia, porteranno in scena “Il matrimonio può attendere”.

Un tema di grande attualità si intreccia con la trama dello spettacolo: meglio single che male accompagnati? O forse è meglio mettere la testa a posto e arrendersi al corso della vita? La rottura della macchina in mezzo alla foresta è l’occasione per Diego e Francesca di fare il punto della loro rispettiva situazione sentimentale. Single entrambi in quell’età che va dai trenta ai quaranta in cui si può cominciare a “tirare le fila” riguardo tanti aspetti della propria vita, i piccoli battibecchi che vanno creandosi tra loro mentre attendono i soccorsi diventano emblemi della nota incomunicabilità di fondo tra i due sessi.  Con una scenografia costituita dal solo muso di una Mini Rover ammaccata immersa tra le frasche, Francesca Nunzi e Diego Ruiz danno vita ad una commedia su quegli equivoci che spesso fan sembrare uomo e donna due pianeti diversi. 

Lo spettacolo è reso brillante e divertente dalla bravura e dall’ironia dei due attori. Francesca Nunzi, attrice di cinema, teatro e televisione, è ironica, effervescente e drammatica al tempo stesso ed è in grado di lasciare un segno in ogni sua interpretazione. Diego Ruiz vanta un’importante carriera nel teatro. È infatti regista teatrale  con alle spalle più di venti titoli, ed anche autore di cortometraggi e programmi radiofonici.

[pp_gallery gallery_id=”16183″ width=”150″ height=”150″]

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI