Il Liceo Buratti di Viterbo presenta su Rai3 i suoi progetti

Il tema della legalità come scelta, come ricerca quotidiana, esperienza vissuta, valore condiviso, patrimonio custodito, bene comune, raccontato con lo sguardo e la sensibilità dei giovani studenti del Liceo Buratti di Viterbo nel corso del servizio andato in onda alle 14 di venerdi 30 gennaio sul TG3.
Un progetto sulla Legalità, messo in atto dalla scuola viterbese e condiviso con la città di Palermo, con gli studenti protagonisti,che quotidianamente insieme a docenti, associazioni, gruppi di volontariato, si misurano nella conoscenza e il rispetto delle leggi,attraverso attività organizzate dalla scuola guidata dal dirigente scolastico Clara Vittori, affrontandone le tematiche più significative ed inclusive dell’ambiente giovanile.
Insomma il rispetto delle regole attraverso la interpretazione delle stesse , affrontando temi come quello di uso di droghe ed alcool. In ogni attività rappresentata i giovani studenti hanno raccontato la loro esperienza inclusa quella di scrittura, filone il noir, fatta in collaborazione con l’Associazione Mariano Romiti di Viterbo creata da organismi della Polizia di Stato, che svolge da tempo un’intensa attività di diffusione della cultura della legalità tra i giovani.
Progetti quelli del Liceo Buratti che, partendo dalle attività in essere si ampliano e facendo con esse sistema, puntano a realizzare un approccio partecipativo dei giovani sui temi più importanti della loro crescita traducendo idee e speranze per un futuro migliore.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI