Il Giornale del Parco del Treja per visitatori e non solo

Le bellezze e le curiosità del Parco del Treja fissate sulla carta . Il numero 3 anno 2015 del giornale del Parco del Treja appena pubblicato è dedicato all’estate e presenta le notizie essenziali di una area boschiva di inimmaginabile bellezza e di pregio naturalistico, per l’appunto quella del Treja il parco avventura più grande del Lazio . Nella cover un campo di grano maturo, al di là di una recinzione. Tra gli argomenti di attualità il rischio incendi. In 10 regole sintetiche si ricordano le cose che è meglio non fare per non correre il pericolo di provocare un incendio.
Nelle pagine interne ci sono due schede sugli animali: una sui pesci e l’altra sul tasso, molto facilmente riconoscibile per le caratteristiche striature della testa.
“È davvero interessante la storia dei due registi tedeschi che hanno fatto un documentario su Mazzano Romano, le persone, gli antichi mestieri, le vicende storiche, l’atmosfera del paese, passata e attuale – così il presidente del Parco Luciano Sestili, che continua – un atto d’amore verso gli abitanti e il loro territorio, per cui mi sento di ringraziarli, sia per il documentario in sé, ma soprattutto per la generosità del loro tempo, per la profondità della loro attenzione, per la sensibilità e la leggerezza del loro raccontare.”
Il giornale presenta anche gli affreschi del Palazzo Baronale, recentemente riscoperti grazie ai lavori di restauro dei locali del forno, al piano seminterrato. Sono emersi da sotto l’intonaco, che nei secoli Si tratta di un periodico piuttosto essenziale, un bollettino di notizie, semplici e veloci, per informare visitatori, escursionisti e quanti siano interessati al territorio della Valle del Treja.
Esce con cadenza bimestrale ed è a diffusione gratuita,si può trovare presso gli uffici dell’Ente, nei Comuni e nei vari esercizi commerciali di Calcata ed è pure scaricabile dal sito del Parco.
Lo staff di autori che ne cura la stesura è nello stesso Parco la referente Elena Sciacca
La foto di articolo è di Riccardo Polini www.parcotreja.it

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI