Il Generale di Corpo d’Armata Giovanni FUNGO,in visita alla Scuola Sottufficiali dell’Esercito di Viterbo

Il 19 aprile 2018 il Generale di Corpo d’Armata Giovanni FUNGO, Comandante per la Formazione e Scuola di Applicazione dell’Esercito, si è recato in visita alla Scuola Sottufficiali dell’Esercito di Viterbo.
L’Alto Ufficiale, nella prima mattinata, accompagnato dal Generale di Brigata Gabriele TOSCANI DE COL, Comandante dell’Istituto di formazione militare viterbese, si è recato in elicottero nell’area addestrativa di Trignano di Spoleto, dove è in corso l’Esercitazione “Assietta 2018” condotta dagli Allievi Marescialli del XX corso “Certezza”. Resi gli onori, ha avuto inizio il briefing, nell’ambito del quale sono stati delineati i lineamenti dell’esercitazione, incentrata sul tema “la squadra in difesa: organizzazione, pianificazione e condotta di azioni tattiche difensive, a livello squadra fucilieri”. A seguire, ha visionato agli apprestamenti difensivi realizzati, dopo un attento studio del terreno e seguendo i principi dottrinali di riferimento, dagli Allievi Marescialli.
Nella tarda mattinata, al rientro a Viterbo, si è recato nella Caserma “Soccorso Saloni” sede della “Scuola”. Dopo la presentazione delle attività formative svolte a Viterbo, il Generale FUNGO ha visitato le strutture dedicate alla formazione ed all’addestramento degli Allievi Marescialli. Al termine, deferente saluto alla Bandiera d’Istituto, decorata di Medaglia di Bronzo al Valore dell’Esercito e di Medaglia d’Argento al Merito Civile, e firma dell’Albo d’Onore.
La Scuola Sottufficiali dell’Esercito ha il compito di formare Marescialli Comandanti di plotone e Marescialli qualificati Infermieri Professionali. L’iter formativo si sviluppa coniugando una didattica di livello universitario con un’intensa attività ginnico-sportiva unitamente ad un impegnativo programma di attività militari, teoriche e pratiche, svolte in sede, in aree e strutture addestrative sul territorio nazionale.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI