Il Focarone di Bagnaia è tornato ad ardere, in tanti in piazza

L’accensione è avvenuta come al solito alle ore 18.30 nella superaffollata piazza XX Settembre a Bagnaia dove il grande falò impera in quella che ormai è ritenuta la festa fatta dai giovani per i giovani. La montagna di fuoco brucia e illumina ad onore  di Sant’Antonio di cui il 17 gennaio ricade la festività, sentita un pò ovunque nei borghi della Tuscia. La piramide di legna i messa in piedi dai ragazzi del Comitato del Sacro Fuoco Sant’Antonio , che ci  hanno lavorato da mesi per mettere in scena lo spettacolo che ogni  il 16 gennaio si rivela come  una delle manifestazioni più suggestive del viterbese. Poi tanta musica, spettacoli circensi,enogastronimia e allegria. Non solo i bagnaioli più anziani, ma si sono visti tanti giovani accorsi a scaldarsi con un enorme falò alto sei metri, il cui fuoco ha i illuminato a giorno l’intera piazza.www.sacrofuocosantantonio.it

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI