Il fascino segreto della Radio: la forza di quelle locali

radio

La radio uno strumento sempre in evoluzione che ha saputo adattarsi nel tempo. E’ l’unico mezzo di comunicazione, al giorno d’oggi, capace di scatenare la fantasia: ognuno può dare una propria interpretazione in base a quello che ascolta. Questo spiega perché la radio è sempre stata apprezzata, soprattutto dai giovani. Quando si è visto che la televisione avrebbe preso il sopravvento nell’intrattenimento domestico, la radio ha deciso di tentare un passo radicale: rivolgersi ai giovani. Il rock n’roll è diventato il genere musicale per eccellenza, trasmesso a rotazione e intervallato da brevi interventi di un disk-jockey, dotato di forte personalità.

Fare radio è anche un mestieri che diverte e gratifica: fa ascoltare musica, ma fa anche informazione. Il patrimonio radiofonico del viterbese è costituito da poche emittenti, ma di un buon livello.  Tra queste Radio Freedom Mind http://www.spreaker.com/user/thegabrielaccio

Un’emittente giovane, creata e formata da un gruppo di ragazzi di Viterbo e provincia. Chi comincia a collaborare con loro sa che sta per iniziare un’esperienza unica. Per essere speaker naturalmente è fondamentale la preparazione: saper parlare bene usando le parole giuste e allo stesso tempo intrattenere e divertire è un compito assai arduo, che richiede impegno e attenzione. Le prime volte in radio non si dimenticano mai. Ci si trova di fronte quel grosso microfono e lo si teme come se fosse un professore durante un esame universitario. Malgrado tutto si comincia e, nonostante i primi errori, pian piano ci si abitua e tutto diventa divertente.

Poi vengono gli stimoli: cercare informazioni sempre nuove e costruire playlist musicali diventa la priorità. Si imparano anche le tecniche dei DJ e si prende dimestichezza con le consolle. E una volta acquisito il mestiere si esce dai confini del piccolo studio e ci si avventura per la città, pronti a trasmettere durante le serate in discoteca e nei rock contest. Si cominciano a studiare le tecniche della radiocronaca, si commentano partite e concerti in diretta. Radio Freedom Mind sta crescendo, e con essa cresce la ricchezza culturale e mediatica della città di Viterbo, che può contare su tanti volenterosi giovani per questa straordinaria professione.

C’è una legge conosciuta da chiunque faccia radio: la potenza del suono va al di là di ciò che è osservabile. Se non vogliamo vedere qualcosa chiudiamo gli occhi, ma è impossibile sfuggire all’ascolto, alle note di una canzone nelle vicinanze, ad una voce. Non si possono chiudere le orecchie. E’ l’acusma, proprietà insita nel suono. Forse il vero motivo che rende la radio più potente di qualsiasi altro mezzo di comunicazione. Il motivo per il quale la radio non è mai tramontata. Se ti ci ritrovi invischiato non puoi sfuggire al flusso sonoro, mai.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI