Il D’Angeli a Sutri. Andy Luotto lo chef, sua moglie Antonella la musa

La notorietà in questo locale sembra arrivare da Andy Luotto, sessantenne personaggio dello spettacolo, indimenticabile la sua partecipazione al programma “Quelli della Notte” nel 1985, un big che non ha bisogno di presentazioni. In realtà il ristorante “Il D’Angeli”a Sutri ha un imprinting dalle sue origini, una saga famigliare che s’identifica in Antonella D’Angeli, coadiuvata dalle sorelle Patrizia e Roberta. Roberta è la sommelier, che consiglia le 70 etichette disponibili in cantina. Dal 2007 la cucina è il regno Andy Luotto ( che è il marito di Antonella), il sovrano,lo chef per eccellenza, suo braccio destro è Carlo Scaparro (marito di Patrizia e per deduzione cognato di Andy), oltre agli altri componenti della squadra. Si possono ammirare gli “Artisti” all’opera attraverso un vetro della sala adiacente alle tre del ristorante.

Tra le tante specialità rese eclettiche nel menù di ogni giorno il piatto consigliato: Caponata di Nonna Ninetta è nel menu fra gli antipasti. È l‘ amarcord di Andy, la sua ricetta del cuore propria di Nonna Ninetta. Se gli si chiede cosa rappresenta per lui la cucina? Risponde”La cucina è tutto, è la vita. Se uno non mangia non può vivere. E poi se mangia male diventa anche triste”. Il D’Angeli a Sutri:ottimo cibo, bellissima ambientazione, servizio preciso, una forbita carta di vini. Un dopo terme ideale anche con i bimbi con se, ristorantino, elegante con affreschi del 200, tre sale, ospitale, vi si può passare una piacevole serata, degustando piatti del territorio ad un costo adeguato per la qualità cibo-servizio, (nel conto non c’è addebito di “pane e coperto”).

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI