Il Caffè di San Faustino a Viterbo, dove la piazza incontra la multicultura

Cristiano Politini

Nato nel 2015, il Caffè di San Faustino di Carlo Mordacchini e Claudia Perugini, situato nell’omonima piazza viterbese, è oggi un punto di riferimento per lo storico quartiere a ridosso delle mura di cinta della città. I due imprenditori, affascinati dall’idea della piazza e dal senso di aggregazione che essa trasmette, hanno profuso energie e competenze per dar vita a un luogo di incontro e relax, che vuol essere anche un volano di sviluppo dell’area. Abbiamo incontrato il poliedrico Carlo e la giovane Claudia che hanno raccontato tutta la passione che mettono quotidianamente nel loro lavoro.

“Ho acquistato Il Caffè di San Faustino nel 2015, insieme a un altro socio che poi, per proprie ragioni di scelta di vita, ha deciso di andare via. Così, ho pensato di coinvolgere nella mia idea imprenditoriale Claudia Perugini, già dipendente del bar sin dalla sua apertura”, esordisce il titolare del locale. “Il Caffè di San Faustino nasce anche grazie alle mie precedenti esperienze lavorative. Infatti, fino al 2011 mi sono occupato di vendita, fino ad arrivare a livelli dirigenziali. Con la crisi, però, mi sono dovuto reinventare e dopo aver lavorato nel bar di mio fratello, decisi di mettermi in proprio, per creare qualcosa di mio e di nuovo. Così, è nato Il Caffè di San Faustino che in questi due anni è cresciuto in modo esponenziale. Prima con il mio vecchio socio, poi insieme a Claudia, ho cercato di rivitalizzarlo: la chiave per dargli nuova linfa vitale è passata e passa tutt’oggi dalla caffetteria, scheletro economico del nostro bar”, conclude Mordacchini.

Una nuova vita per un bar che, oggi, è crocevia di persone in ogni momento della giornata. Infatti, partendo dalla colazione fino ad arrivare agli aperitivi, il Caffè di San Faustino è ormai un punto di riferimento del quartiere e si distingue per la sua accoglienza e per i suoi prodotti. “C’è grande attenzione per ogni esigenza e per ogni momento di relax della giornata” esordisce Claudia Perugini. “La caffetteria è certamente il fulcro della nostra attività. Siamo attenti al gusto di ognuno e ci piace viziare la nostra clientela. Portiamo spesso molte novità, ma ciò che ci contraddistingue è sicuramente la nostra cremina per i caffè e per i cappuccini. Abbiamo innovato e perseverato, dando vita a un menù per i pranzi attento a ogni esigenza alimentare e per tutti i gusti”, conclude la giovane imprenditrice viterbese.

Situato in un luogo affascinante animato da uno dei caratteristici mercati cittadini, il bar lavora anche per la crescita e il miglioramento dell’area del quartiere San Faustino. “La nostra attività è situata in un luogo bellissimo che però ha due volti: di giorno si presenta molto attivo, anche grazie allo storico mercato e alle attività commerciali che vi si trovano intorno; di sera, al contrario, rimane un luogo più isolato rispetto ad altre aree del centro storico e di conseguenza meno affollato. Staremo a vedere se una volta terminati i lavori in Via Cairoli, questi porteranno dei benefici anche alla piazza che ospita la nostra attività. Ciò che è certo, però, è che il mercato è un grande canalizzatore, ma la sera la piazza si trasforma in un semplice parcheggio. Con il nostro aperitivo vogliamo essere un punto di aggregazione per stimolare la rinascita anche serale dell’area. Stiamo già lavorando per dar vita a concerti ed eventi. Proprio sabato avremo un aperitivo “casareccio” con ospiti, il gruppo “Tirabusciò” che intratterrà i presenti con canti di piazza e d’osteria”, hanno concluso i titolari.

La volontà e l’idea del rilancio di questo angolo del centro storico viterbese passa per un sogno: si auspicano delle azioni in sinergia con gli altri imprenditori del circondario, come creare un’associazione, proprio per stimolare lo sviluppo del luogo. “San Faustino è come una piccola comunità e ci piacerebbe interagire tutti insieme, anche con le istituzioni, per creare dei momenti di aggregazione e valorizzazione del nostro ambiente di piazza”, conclude Mordacchini, mentre sull’uscio del suo bar, accoglie sorridente i clienti dell’appuntamento con l’aperitivo serale.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI