I saltimbocca alla romana , un piatto noto in tutto il mondo.

Giovanna Santececca

Rivisitiamo quella cucina della lunga tradizione capitolina che prevede la combinazione di carne, prosciutto e salvia, si tratta di un piatto molto gustoso.
I saltimbocca alla romana rappresentano all’estero un grande vanto per la buona cucina italiana, sono infatti il secondo piatto più noto subito dopo gli spaghetti.

Ingredienti
4 fettine di vitello
4 fette di prosciutto crudo sottile
4 foglie di salvia
30gr di burro
1/2 bicchiere di vino bianco
Sale
Pepe

Procedimento
Assottigliate le fettine di vitello con un batticarne in modo che la carne resti morbida e sottile. Lavate la salvia delicatamente e asciugatela con cura.
Sistemate ogni fetta di prosciutto crudo sopra ciascuna fetta di vitello e poggiateci sopra la salvia. Fermate i tre strati con uno stecchino.
Fate sciogliere una noce di burro in padella e appena comincerà a soffriggere sistemate la carne per farla rosolare un paio di minuti per lato. La carne di vitello diventerà ambrata e il prosciutto diventerà più croccante. A questo punto sfumate con il vino bianco e fate cuocere a fiamma bassa. Aggiustate di sale e pepe e togliete dal fuoco.
Servite i saltimbocca ben caldi accompagnati da un buon bicchiere di vino rosso profumato e aromatico che si sposa bene con il prosciutto.
Un piatto succulento non può che saltare direttamente in bocca sarete sorpresi dalla sua bontà, è il piatto più richiesto probabilmente nei ristoranti romani anni ’50-’60, e assolutamente da recuperare.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI