Hermitage, al Lux per una sola giornata

“Russia 1764. La zarina Caterina II acquista 225 dipinti della raccolta d’arte di un mercante berlinese: nasce così l’Hermitage, il Museo di San Pietroburgo, oggi una delle mete più adatte per chi ama viaggiare. La zarina lo immagina come un luogo appartato e solitario, un luogo dove potersi rilassare tra buoni amici e dipinti, non lontano dalla Prospettiva Nevskij e con vista sublime sul fiume Neva: 250 anni dopo, l’Hermitage celebra il suo anniversario con un film di Margy Kinmonth.

La trama accattivante guiderà gli spettatori alla scoperta di alcuni dei tre milioni di pezzi conservati nel sontuoso scrigno di San Pietroburgo. Da quel fatidico 1764 la collezione si è allargata a dismisura, grazie anche e soprattutto alla zarina Caterina. Da non dimenticare gli altri zar della dinastia Romanov, che anno dopo anno arricchirono la collezione aprendola al pubblico a metà Ottocento, quando per le vie della città si incontravano i grandi scrittori russi Puškin, Gogol, Dostoevskij, Tolstòj e Čechov…”. 

Genere: evento speciale 

Anno: 2014

Regia: MARGY KINMONTH

Distribuzione: Nexo Digital 

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI