Guerra ai rifiuti abbandonati. Tarquinia intensifica i controlli

rifiuti

L’Amministrazione Comunale  di Tarquinia passa alla tolleranza zero sull’abbandono dei rifiuti. Rafforzati i controlli con la Polizia Locale. Al Lido di Tarquinia è stato multato, con una sanzione da 600 euro, un cittadino che ha gettato numerosi sacchi di carta in via degli Argonauti. Nel centro storico si sta restringendo il cerchio su chi getta le buste dell’immondizia nei cestini dei rifiuti, nelle vie limitrofe alla chiesa di San Francesco e nelle strade attigue a piazza Verdi. Nella zona dell’ex Polveriera, in località Pratini del Marta, è stata individuata e poi bonificata una discarica abusiva. «Stiamo mettendo in campo tutte le forze disponibili. – dichiara l’assessore Sandro Celli – Il controllo di un territorio vasto come quello di Tarquinia è difficile, ma non per questo demordiamo. Abbandonare la spazzatura ovunque arreca un grave danno ambientale e d’immagine alla città, tanto più intollerabile perché comporta anche costi a carico dei cittadini». «L’attenzione sul problema è molto alta. – spiega Massimo De Angelis, della Polizia Locale – Proprio per rispettare l’impegno di tanti cittadini che svolgono in modo corretto la raccolta differenziata, cerchiamo di cogliere sul fatto o risalire a chi, con ostinazione, dimostra indifferenza a regole fondamentali di civiltà».

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI