Gradoli, festa di San Magno alla mensa degli Incappucciati

E’ uno degli appuntamenti che ricalca il folclore e la tradizione della Tuscia. La Fratellanza del Purgatorio di Gradoli, in collaborazione con la Pro Loco e il Comune, apre l’edizione 2015 di “
Alla Mensa degli Incappucciati
“, sagra del fagiolo e festeggiamenti in onore di San Magno.
La Fratellanza del Purgatorio, in occasione della Festa di San Magno , per la ricorrenza del Santo nella mattinata del 19 agosto, riserva una particolare liturgia nella chiesa quattrocentesca omonima, sulle rive del lago.
Chiunque, con fede, partecipi può usufruire di un privilegio detto “Perdono di San Magno”, istituito con bolla da Papa Paolo V, e lucrare l’indulgenza plenaria.
A seguire dalle ore 19 nei giorni 21-22-23 agosto , negli stands attrezzati per l’occasione, verranno preparati piatti tipici, dalla zuppa di fagioli gradolesi, al pesce del lago di Bolsena, alle pappardelle con il cinghiale, fino all’agnello a scottadito e ai fagioli con le cotiche.
Il Greghetto rosso d.o.p. e l’Aleatico d.o.c. sono i vini locali che contribuiscono ad alzare il livello della festa. Ottima musica dal vivo rallegrerà le tre serate.Di più non si può.
Il programma:
Venerdì 21 agostoOre 19.00: apertura stand enogastronomici
Ore 21.30: esibizione di ballo dell’Asd Star Dance di Marta
Sabato 22 agostoOre 19.00: apertura stand enogastronomici
Ore 21.30: serata di musica dal vivo “Rock e dintorni. Un piede nella fossa”
Domenica 23 agostoOre 19.00: apertura stand enogastronomici
Ore 21.30: serata danzante con Damiano Ferlicca Band
Menù fisso e servizio ai tavoli, dalle ore 19,00.
Info.Pro Loco di Gradoli

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI