Gli eroi di Sipicciano nella Grande Guerra: di Claudio Mancini

Claudio Mancini regala alla comunità di Sipicciano un altro piccolo gioiello, “Gli eroi di Sipicciano nella Grande Guerra“.
Un libro che esce in occasione del centenario dell’entrata in guerra dell’Italia nel primo conflitto mondiale e che racconta di quegli anni superando volutamente la riproposizione scolastica delle cause, delle vicende e dei retroscena della Grande Guerra, per narrare invece,attraverso un appassionante elenco di caduti e reduci, la realtà di Sipicciano.

Storie di vita vissuta.Sipicciano contava 740 abitanti, di cui 397 maschi e, di questi, 121 partiti per il fronte. Una comunità lasciata orfana, negli anni della guerra, di uomini sani e vigorosi che, con il loro lavoro, sostentavano le famiglie.  Una comunità dove le donne lasciate sole si trovavano a fronteggiare la quotidianità del sostentamento e della cura dei figli e dell’accudimento degli anziani. Una comunità che, alla fine della guerra, accoglie i reduci che ricominciano una nuova vita, segnata spesso da menomazioni fisiche e da disagi psicologici. Una comunità che ha saputo onorare i propri caduti, facendo erigere un monumento con i proventi delle rappresentazioni della Filodrammatica.

Tutto questo è descritto in questo lavoro, frutto di una ricerca attenta,precisa, minuziosa: immagini, oggetti e testimonianze orali raccolte con il contributo delle famiglie di Sipicciano, che hanno gelosamente custodito il ricordo; scarni e freddi fogli matricolari, recuperati negli archivi militari; un interessante fondo d’archivio del partito fascista, dove i reduci hanno lasciato un curriculum militare compilato diproprio pugno.

La pubblicazione è edita da ArcheoAres ed è stata realizzata grazie al contributo dell’Amministrazione del Comune di Graffignano e dall’Amministrazione dell’Università’ Agraria di Sipicciano. Editore Giampaolo Serone. https://www.facebook.com/gianpaolo.serone

Il libro è stato presentata sabato 16 gennaio 2016, al Palazzo Baronale di Sipicciano.

[pp_gallery gallery_id=”41691″ width=”500″ height=”450″]

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI